Seguici su

Attualità

Curiosità, Cervinia cambia nome e ora si chiamerà Le Breuil

La decisione sta provocando molte polemiche

Pubblicato

il

Cervinia cambia nome. La nota località sciistica del Comune di Valtournenche si chiamerà Le Breuil. La decisione è stata presa ad aprile dal Comune stesso, che ha approvato una serie di nuove denominazioni per villaggi frazioni e località sul suo territorio. La giunta regionale ne ha preso atto il 12 settembre e pochi giorni dopo è stato firmato il decreto. Sarà modificata anche la cartellonistica della località e naturalmente si procederà alla correzione del nome sui documenti degli abitanti.
Residenti in rivolta
Il presidente della Regione Valle d’Aosta Renzo Testolin ha così deciso di cancellare la denominazione data in epoca fascista, nel 1934 Una decisione che ha sollevato il dissenso dei residenti, dal momento che il nome Cervinia è anche sinonimo di un brand turistico conosciuto in tutto il mondo, soprattutto agli appassionati della neve. Il timore è che il ritorno al passato possa rivelarsi un danno per il turismo e la pubblicità. Inoltre, circa 700 residenti dovranno cambiare documenti di identità, certificati anagrafici e dati catastali.

3 Commenti

3 Comments

  1. Ardmando

    30 Novembre 2023 at 17:16

    Fatemi indovinare: quanto pesa in questa decisione, l’animaccia comunista di troppi politicanti che hanno paura del passato e per questo preferiscono cancellare nomi ormai storici? Vergognosamente ridicolo che si permettano questi scempi. Il Governo intervenga e impedisca questo orrore. La Valle d’Aosta è ITALIA e non Francia: nomi italiani e non francesi!!

  2. Steap63

    2 Dicembre 2023 at 8:26

    La cosa grave è che politici strapagati con i ns. soldi perdono il loro e ns. tempo, nonché risorse per certe cretinate. Cervinia che si chiami così o Breuil o Breuil-Cervinia ha la fortuna di avere il CERVINO o Matterhorn che è comunque uno dei monti più conosciuti al mondo….. e allora di che starte a parlare perditempo che siete

  3. Ardmando

    2 Dicembre 2023 at 18:04

    A quanto pare hanno fatto marcia indietro, dopo le giustissime polemiche per questa decisione ridicola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *