Seguici su

Attualità

Costerà 200mila euro blindare il vecchio ospedale

Pubblicato

il

Mentre i politici discutono di cosa fare del vecchio ospedale, senza approdare a nulla, l’Asl dovrà occuparsi della messa in sicurezza della struttura per evitare che diventi un covo di sbandati. In queste settimane di dicembre il nosocomio verrà completamente svuotato di tutti gli arredi, che in parte saranno donati a enti e associazioni e in parte rottamati. Poi con il nuovo anno inizieranno le operazioni di “piombatura”.

Mentre i politici discutono di cosa fare del vecchio ospedale, senza approdare a nulla, l’Asl dovrà occuparsi della messa in sicurezza della struttura per evitare che diventi un covo di sbandati. In queste settimane di dicembre il nosocomio verrà completamente svuotato di tutti gli arredi, che in parte saranno donati a enti e associazioni e in parte rottamati. Poi con il nuovo anno inizieranno le operazioni di “piombatura”.

L’area, di circa 50mila metri quadrati, verrà completamente sigillata. Si prevede una spesa non inferiore ai 200 mila euro. Ma il vero onere sarà quello della sorveglianza armata. Il vecchio ospedale sarà presidiato da vigilantes giorno e notte. Siccome è facile prevedere che ci vorranno anni prima che i politici trovino una soluzione sul suo riutilizzo (ammesso che mai la trovino) e dando per scontato che – in un contesto economico come questo – nessun imprenditore privato si farà mai carico di una simile struttura, ci sono da mettere a bilancio cifre astronomiche. Serviranno nel tempo centinaia di migliaia di euro, che nessuno sa dove l’Asl (proprietaria della struttura) potrà reperire.