La Provincia di Biella > Attualità > Cordar, misuratori sulle fontanelle comunali e dispositivi per interrompere il flusso in caso di non utilizzo
Attualità Biella -

Cordar, misuratori sulle fontanelle comunali e dispositivi per interrompere il flusso in caso di non utilizzo

Per garantire un uso più sostenibile e efficiente delle risorse idriche

BIELLA – Con lo scopo di contribuire al risparmio della risorsa acqua, la regolamentazione ARERA e le indicazioni dell’Ente di Governo dell’ATO, hanno imposto al gestore di installare i misuratori anche sulle fontanelle comunali, invitando ad inserire sulla fontana stessa un dispositivo per interrompere il flusso in caso di non utilizzo.

Alla base di queste determinazioni dell’ARERA vi è il riscontro delle disposizioni delle Politiche dell’Unione Europea laddove:

· viene promossa la tariffazione dei servizi idrici quale mezzo per garantire un uso più sostenibile delle risorse idriche da utilizzare in modo più efficiente, attraverso il miglioramento della base delle conoscenze sui reali consumi grazie all’installazione di contatori che permettano di giungere all’elaborazione di strutture tariffarie sui volumi consumati e di conoscere in maggior dettaglio i diversi impieghi specifici;

· viene data evidenza della necessità di mettere fine agli sprechi e alle perdite inutili, garantendo la disponibilità di acqua per gli usi essenziali, incoraggiando un uso efficiente delle risorse idriche mediante l’elaborazione di programmi di misurazioni in tutti i settori che utilizzano l’acqua;

· viene richiamata l’importanza di una politica tariffaria per l’acqua basata sulla misurazione volumetrica quale strumento valido per aumentare l’efficienza idrica.

La decisione dei comuni soci di Cordar

I comuni soci di Cordar hanno deliberato di procedere come indicato dalla norma anche per evidenti necessità di natura ambientale e di preservare la risorsa.

La conoscenza effettiva del fattore “perdite” non può che attuarsi attraverso la misura dei volumi coinvolti, sia all’immissione in rete che in tutti i punti di erogazione della risorsa idrica.

Nel richiamare questi alti valori ambientali però è necessario coniugare anche una sostenibilità della risorsa anche nei confronti delle utenze pubbliche.

Per questo si segnala che ad oggi sono stati installati contatori monitorandone i consumi ed emettendo le relative fatture.

Grazie alla collaborazione tra i Comuni e Cordar spa Biella Servizi si è riscontrato però che i consumi sono in alcuni casi elevati a causa della difficoltà anche tecniche di limitare i flussi sulle fontane.

Pertanto in accordo con l’Ente di Governo d’Ambito si è già valutata la possibilità di inserire una sotto tipologia di tariffa per l’uso pubblico, e nello specifico per le fontanelle, che ridurrà il costo dei consumi per l’intera collettività sulle fontanelle comunali.

Dunque i comuni che hanno già ricevuto le bollette relative ai consumi sulle fontanelle, riceveranno fatture di ricalcolo con effetto retroattivo dal 01/01/2019. Si chiede in ogni caso di non rifiutare le fatture già ricevute, per evitare difficoltà di rifatturazione.

© riproduzione riservata