Seguici su

Attualità

Consiglio comunale Biella: il resoconto della seduta di martedì 28 novembre

Sette i punti all’ordine del giorno e altrettante le interrogazioni trattate

Pubblicato

il

Durante il Consiglio Comunale della Città di Biella di martedì 28 novembre il sindaco Claudio Corradino ha illustrato le ultime novità relative all’acqua pubblica, in un momento in cui la situazione che riguarda i servizi idrici del territorio si è fatta abbastanza complessa (il primo cittadino di Biella è anche presidente dell’Autorità d’ambito Egato-2.)

La seduta del Consiglio era iniziata con la trattazione di una serie di interrogazioni, che avevano ad oggetto: piazza Vittorio Veneto: ascoltare i cittadini sembra superfluo; centri estivi 2023: a cosa sono dovuti i tagli e i ritardi organizzativi; a Biella erbacce, rovi e arbusti spaccano marciapiedi, strade e piste ciclabili; manutenzione ludoteca e altra manutenzione del verde; progetto termovalorizzatore A2A nel comune di Cavaglià; albergo diurno e costante abbandono rifiuti in alcuni punti del centro storico. Gli altri punti all’ordine del giorno (situazione ponte passeggiata dei preti ad Oropa seconda richiesta; passerella di accesso area verde Antua: a quando la sistemazione; fondi Pinqua – PNRR Vercelli presentati alla cittadinanza: a Biella quando?; degrado della ex stazione di Chiavazza; bando funivie Oropa; parco giochi piazza XXV Aprile a Chiavazza; dormitorio di Biella; manutenzione costa del Vernato; potatura alberi in corso Europa; centro storico di Biella: grazie per il “nuovo” arredo urbano; mercato piazza Falcone: che fine ha fatto l’accorpamento? E per ultimo mercato piazza Falcone: nuovo regolamento, vecchi comportamenti, nessun controllo) sono stati rinviati al prossimo Consiglio.

Dopo l’illustrazione, da parte dell’assessore Silvio Tosi, del nuovo percorso di presentazione del bilancio di previsione 2024-2026, si è passati alla discussione dei punti all’ordine del giorno.

Il punto 2 – Bilancio Investimenti – Esercizio finanziario 2024 – Nota di aggiornamento annualità 2024 al documento unico di programmazione (DUP) 2019-2024 – è stato approvato con 20 voti favorevoli, 4 contrari e 4 astenuti.

Il punto 3 – Pianificazione urbanistica e territoriale – Accorpamento al demanio comunale di sedime delle vie Cernaia e Serralunga è stato approvato all’unanimità.

Il punto 4 – Bilancio Investimenti – Variazione al bilancio di esercizio 2023/2025 – Annualità 2023 (vb 6/2023), contestuale variazione di cassa e aggiornamento del documento unico di programmazione (piano biennale degli acquisti dei beni e servizi per il biennio 2023/2024, piano triennale dei lavori pubblici 2023/2024/2025) è stato approvato con 18 voti favorevoli, 4 contrari e 6 astenuti.

Il punto 5 – Bilancio Investimenti – Seab spa – Aumento di capitale – Seconda tranche – Autorizzazione all’acquisto di ulteriori quote societarie e conseguente autorizzazione al sindaco alla sottoscrizione dell’atto di acquisto è stato approvato con 26 voti favorevoli e 1 astenuto.

Il punto 6 – Tributi – Modifica del regolamento relativo alla disciplina della tassa sui rifiuti (TARI) con commisurazione puntuale è stato approvato con 22 voti favorevoli e 2 astenuti.

Il punto 7 – Urbanistica – Ricognizione usi civici – Territorio ex comune di Chiavazza è stato approvato con 19 voti favorevoli e 4 astenuti.

Il punto 8 – Ordine del giorno: con Israele, con la democrazia e per la pace è stato approvato all’unanimità.

Due le mozioni presentate: la conversione ecologica è stata rinviata al prossimo Consiglio; mentre quella relativa alle comunità energetiche è stata approvata all’unanimità.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *