La Provincia di Biella > Attualità > Centri incontro, si potrà riaprire seguendo le prescrizioni
Attualità Biella -

Centri incontro, si potrà riaprire seguendo le prescrizioni

BIELLA – Dopo l’emergenza sanitaria, potrebbe essere imminente la riapertura dei Centri incontro anziani. Nella giornata di mercoledì l’assessore alle Politiche sociali, Isabella Scaramuzzi, ha incontrato i presidenti e i gestori, contattando telefonicamente chi non era presente, per fare il punto della situazione. Un confronto doveroso alla luce di tutte le prescrizioni a cui è necessario attenersi per via dell’emergenza sanitaria. L’amministrazione ha dato disponibilità alla riapertura, purché vengano adottate tutte le azioni necessarie per il rispetto delle linee guida. Un tema di non semplice attuazione e su cui i singoli gestori definiranno comunicazioni a proposito nei prossimi giorni e solo a seguito di una scheda di dichiarazione che dovranno inoltrare al comune.


«Non è nostra intenzione ostacolare alcun tipo di riapertura, anzi siamo per la ripartenza dopo il lockdown come dimostrano le tante iniziative che la giunta sta avviando in città, ma dal confronto con i gestori è emersa la difficoltà nel rispetto delle linee guida» spiega l’assessore.
Niente gioco delle carte, balli e biliardo, per quanto riguarda l’aspetto conviviale; ambienti da sanificare, registri e controllo della febbre le prescrizioni dal punto di vista sanitario: «Abbiamo lasciato ai singoli gestori la facoltà di riaprire o meno nell’immediato – aggiunge l’assessore -, ma la ripartenza deve essere unita al rispetto delle prescrizioni».


Interviene anche il sindaco Claudio Corradino, in particolare a proposito del tema centri estivi: «Avevamo previsto, in caso di tante iscrizioni, anche le location dei centri incontro anziani del Vernato, di via Delleani e del Museo del territorio, opzioni che a iscrizioni concluse non sono risultate necessarie: perciò nessuno ha fatto dietrofront, avevamo previsto la necessità di ulteriori locali per garantire le distanze di sicurezza e alla fine non si sono resi necessari. I centri anziani sono tutti disponibili, il problema è quello di garantire la sicurezza. Se i gestori garantiranno le prescrizioni, ben venga la ripartenza».


Nel frattempo i Servizi sociali della Città di Biella hanno pubblicato una comunicazione: si avvisano i cittadini della terza età che dall’1 al 31 luglio saranno riaperte le iscrizioni (per i residenti a Biella) per il rilascio della nuova tessera comunale per l’accesso ai seguenti centri: Vernato, Centro, San Paolo, Pavignano, Barazzetto, Piazzo, Oremo, Favaro.
Dove iscriversi
L’iscrizione può essere effettuata solo su appuntamento, presso il gli uffici del Settore Servizi Sociali a Palazzo pella, in via Tripoli, presentandosi personalmente, muniti di documento di riconoscimento e di due foto formato tessera.


Come iscriversi
Le persone residenti a Biella possono telefonare al numero 335-13.08.752, il lunedì e il martedì, dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 15. Per quanto invece riguarda i non residenti, le iscrizioni sono rimandate a data da destinarsi.

© riproduzione riservata