Seguici su

Attualità

Caro carburanti, record negativo sulla A21 Torino-Piacenza: 2,798 euro al litro

La denuncia di Assoutenti

Pubblicato

il

Litiga col benzinaio

Sulla A21 Torino-Piacenza la benzina arriva a sfiorare i 2,80 euro in modalità servito. Lo denuncia Assoutenti, in base agli ultimi dati comunicati dai gestori e pubblicati dal ministero delle Imprese e del made in Italy. «Giovedì  su questa tratta un litro di benzina costava 2,798 euro al litro in modalità servito (2,074 euro/litro al self) — specifica l’associazione —, il gasolio invece 2,379 euro al litro e in numerosi distributori autostradali la verde viaggia spedita verso i 2,5 euro al litro».

Per quanto riguarda il prezzo medio nazionale, secondo l’aggiornamento quotidiano fornito dal Mimit, venerdì 25 agosto si evidenzia una stabilità – seppure alta – rispetto al giorno precedente. In modalità self-service sulla rete autostradale la benzina costa 2,020 euro al litro, mentre alla vigilia di Ferragosto il costo era di 2,015. Il gasolio, sempre in modalità self-service, si attesta 1,935 euro al litro, mentre ieri era 1,933 euro al litro.

1 Commento

1 Commento

  1. Spillo

    26 Agosto 2023 at 14:23

    É la conseguenza delle liberazioni, con 4 società non è difficile fare cartello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *