Seguici su

Attualità

“Boycott Qatar 2022”, anche gli ultras di Biella boicottano i Mondiali

Uno striscione esposto all’ingresso dello stadio Pozzo Lamarmora e in curva dagli ultras della Biellese. Due parole: “Boycott Qatar”.

Pubblicato

il

boycott qatar

Uno striscione esposto all’ingresso dello stadio Pozzo Lamarmora e in curva. Due parole: “Boycott Qatar”.

Anche gli Ultras Biella 1973 nei giorni scorsi hanno preso pubblicamente posizione, invitando a boicottare i mondiali attualmente in corso nel Paese arabo.

I tifosi della curva bianconera si sono così uniti alle tifoserie di mezza Europa, invitando a boicottare la kermesse e a “spegnere la tv”, per protestare per la morte di migliaia di lavoratori e il mancato rispetto dei diritti civili.

Le foto dello striscione sono state rilanciate anche dal sindaco di Mongrando, Tony Filoni, che le ha pubblicate su Facebook e su Twitter, commentando così: “Chiamale se vuoi… emozioni… Striscione, stadio Pozzo Lamarmora… Bravi Ultras Biella 1973”.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com