La Provincia di Biella > AttualitĂ  > Bonus Pc e Internet ai blocchi di partenza: fruibile da novembre
AttualitĂ  Biella Circondario Fuori provincia -

Bonus Pc e Internet ai blocchi di partenza: fruibile da novembre

Dopo mesi di attesa finalmente ci siamo, il bonus Pc e Internet, è stato annunciato dal Comitato banda Ultra Larga, sarà fruibile ed utilizzabile a partire dal mese di novembre.

In questa Fase I del voucher banda larga a poterne fruire, ricordiamo, saranno soltanto le famiglie con Isee inferiore ai 20mila euro, e ad essere interessati saranno circa 480mila nuclei familiari.

Bonus Pc e Internet

Cobul, il Comitato Banda Ultra larga, ha dato mandato ad Infratel affinchè i cittadini possano fruire delle agevolazioni quanto prima.

A partire dal mese di novembre, quindi, potrĂ  essere utilizzato dagli aventi diritto il voucher fino a 500 euro per potenziare la linea Internet di quanti hanno una velocitĂ  inferiore a 30 mega bit al secondo e per una nuova connessione per quanti ne sono proprio privi, oltre ad evere una parte del bonus (300 euro) spendibile per dotarsi di un personal computer o di un tablet.

L’acquisto di un PC o un tablet, però, è vincolato all’attivazione della banda ultra larga Internet: per chi, quindi, non attiverà la connessione non sarà possibile fruire della parte di voucher destinata all’acquisto di un dispositivo.

Si ricorda che l’assegnazione dei voucher sarà ad esaurimento delle risorse stanziate, la velocità nel richiederlo, visto che il questa prima fase sono state stanziate coperture pari a 204 milioni di euro spendibili da 480mila famiglie (e facendo il conto che lo richiedano tutti sarebbero servite risorse pari a 240milioni di eruo) quindi, potrebbe rivelarsi fondamentale anche se la misura sarà in vigore per un anno e fino al 1 ottobre 2021.

Come si ottiene il Voucher?

Per ottenere il bonus si dovrà contattare il proprio operatore internet (o quello che si sceglie per l’attivazione) che sia accreditato presso Infratel Italia secondo i normali canali di vendita producendo una autocertificazione che attesti il possesso diISEE inferiore a 20mila euro.

Il contratto che si sottoscriverà con l’operatore avrà una durata minima di un anno e presso lo stesso operatore si dovrà acquistare il pc o il tablet.

Una cosa fondamentale da tenere presente è che non è possibile acquistare un computer o un table e chiedere successivamente il rimborso perchè il valore del voucher viene applicato dall’operatore direttamente sui canoni mensili.

Esaurita questa prima fase, poi, potranno fruire del bonus anche le famiglie con reddito Isee fino a 50mila euro e le imprese.

Nella Fase I il valore del voucher può raggiungere i 500 euro di cui una somma compresa tra 200 e 400 euro dovrà essere destinata ai servizi di connettività mentre all’acquisto di un PC o un tablet potranno essere destinati massimo 300 euro.

© riproduzione riservata