Seguici su

Attualità

Bolle di Malto non ci sarà ma al lavoro per “Mordi-BI Festival Urbano di Cibo Montano”

Pubblicato

il

Biella- Con questo comunicato l’annunio: Bolle di Malto 2020 non ci sarà!

Dopo 5 anni senza sosta che ci hanno visti crescere e diventare uno degli eventi più rilevanti in Italia nel settore delle birre artigianali, dobbiamo arrenderci anche noi all’evidenza e nostro malgrado dobbiamo rinviare al 2021 la sesta edizione di Bolle di Malto. 

Ci abbiamo creduto!

Ce l’abbiamo messa tutta!

Ci abbiamo provato con tutti noi stessi e con chi come il Comune, con il Sindaco Claudio Corradino che ci ha spronato e sostenuto sin da subito e che crede in Bolle di Malto come evento indispensabile e caratterizzante della città, l’assessore Barbara Greggio che instancabilmente si è messa a disposizione con tutte le sue energie e che ci è stata a fianco lavorando con i commercianti e gli artigiani per una edizione che avrebbe visto tutti coinvolti, l’assessore Massimiliano Gaggino che da sempre ci sostiene, gli ambulanti della Fiva disponibili a gestire al meglio il calendario, la Regione Piemonte con il presidente Cirio e L’assessore Poggio che hanno riconosciuto la strategicità di Bolle di Malto per la nostra strepitosa regione, l’assessore Chiara Caucino che crede in noi e sin da subito si è mobilitata per sostenerci, l’ATL Biella Valsesia Vercelli, il Prefetto, l’Ascom sempre pronta a tenderci una mano, la Camera di Commercio e tutte le migliaia di persone che ci hanno scritto in questi mesi, insomma un esercito di amici e istituzioni che insieme fanno del nostro territorio il fulcro della nostra speranza.

Per questo non possiamo far altro che ringraziare di vero cuore tutti coloro che hanno creduto in noi e che non smetteranno di farlo, GRAZIE.

La realtà è che, da quando nel 2015 nasce Bolle di Malto, l’unico ed insindacabile scopo è quello di regalare alla città un grande momento di aggregazione, un’importante rassegna che portasse Biella fuori dai confini e a Biella tanti appassionati da tutta Italia, un evento con un’anima e con un’identità forte e chiara. Un evento gratuito, accessibile a tutti anche a chi non vuole consumare ma semplicemente godersi buona musica in compagnia, dalla presentazione della guida slow food ai corsi di degustazione, dalla cena di gala alla presentazione di nuovi prodotti fino al contributo alla città con la BI- Common birra artigianale esclusiva dell’evento prodotta in collaborazione dai 4 mastri birrai biellesi.

Forte come ogni progetto che sa dove vuole andare e in che modo ci vuole arrivare, abbiamo deciso, dopo una consultazione con tutte le istituzioni, che il rinnovato DPCM e i suoi  vincoli avrebbero tolto l’essenza e l’identità al nostro evento, non solo riducendolo, ma privandolo della sua magia che è: lo stare insieme, l’aggregazione, la comunione di momenti felici .

Bolle di Malto è per tutti e così deve rimanere.

Sappiamo per certo che saranno molte le persone che deluderemo, ma vi avremmo deluso molto di più proponendo un evento “privo del ritorno alla normalità”, vi avremmo  deluso molto di più organizzando una edizione tanto per non perdere l’anno, vi avremmo deluso molto di più non regalandovi la “magia” che vi aspettate dal vostro Bolle di Malto.

Non entriamo nel merito, perché non ci compete, della pandemia e delle norme, noi siamo sempre stati rispettosi delle regole quindi proseguiamo con la nostra etica.

Per questo non ci sarà un 2020, ma come anticipato faremo tesoro di questo momento per prendere la rincorsa e ragalarvi un 2021 strepitoso e soprattutto per tutti! 

Infatti siamo già al lavoro con gli uffici del comune per un evento tra Aprile e Maggio 2021 dal nome “Mordi-BI Festival Urbano di Cibo Montano” tutto dedicato alla valorizzazione del nostro territorio e ovviamente dal 30 Agosto al 5 Settembre 2021 “Bolle di Malto 6° edizione”. 

Grazie a tutti, 

Ass. Inchiostro

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com