Seguici su

Attualità

Biella unica città d’Italia che cura e mantiene cani e gatti di famiglie e anziani con difficoltà economica

Pubblicato

il

BIELLA – Un riconoscimento importante per tutta la comunità biellese quello consegnato dalla Banca di Piacenza per mano del vicedirettore Pietro Boselli ad Alberto Scicolone, presidente dell’associazione di volontariato Legami di Cuore, terzo classificato al concorso nazionale Amici Fedeli su più di 400 segnalazioni, arrivate da tutta Italia, di iniziative svolte a favore di animali in difficoltà.


La Banca, impegnata fortemente nelle tematiche di tutela degli animali e premiata anche a Camogli per aver creato il conto “Amici fedeli” dedicato ai proprietari di animali d’affezione, ha riconosciuto l’unicità sul territorio nazionale dell’operato del Punto Animal Friendly, unico sportello sociale che riconosce nell’animale domestico un membro della famiglia da sostenere nella cura in tutti quei casi di anziani e famiglie in difficoltà economica.


Una giuria d’eccezione ha valutato le oltre 400 segnalazioni: il vicedirettore della Banca di Piacenza Pietro Boselli, Emma Antonini, vicepresidente del gruppo cinofilo piacentino e Sonia Gentoso, anima del premio internazionale “Fedeltà del cane” che si tiene ogni anno a San Rocco di Camogli.


Il primo premio è andato all’associazione calabrese Anime Randagie che si prende cura dei tanti cani vittime di violenza e abbandono sul territorio della regione Calabria.
«Un riconoscimento importante», dichiara Alberto Scicolone, che esattamente un anno fa inaugurava il Punto Animal Friendly alla presenza del sindaco di Biella Claudio Corradino e dell’assessore alla Tutela degli Animali Gabriella Bessone. «Biella si distingue in Italia non solo per la sua attenzione agli animali ed ai suoi proprietari, ma anche per un modello di welfare inclusivo che è stato riconosciuto in una Regione come l’Emilia dove i servizi alla persona sono tra i più avanzati del nostro paese – continua Scicolone – Il riconoscimento del servizio da parte del comune di Biella con il patrocinio gratuito è stato il primo passo verso la consapevolezza che può esistere un aiuto concreto anche per questi membri della famiglia che non sono riconosciuti dallo Stato».


«Le migliaia di euro elargite in un solo anno a sostegno di tanti gatti e cani di persone indigenti grazie alla solidarietà dei cittadini sono la dimostrazione che la gente è più avanti della politica – conclude Scicolone – Ho sempre immaginato una Biella capitale d’Italia Animal Friendly e siamo sulla strada giusta, una strada riconosciuta ora anche a livello nazionale».

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com