Seguici su

Attualità

Biella, elementari e medie in aula il 7, l’IC San Francesco posticipa all’11 gennaio

Pubblicato

il

BIELLA – Con la riapertura delle scuole sono previsti per gli istituti della Città di Biella una serie di aggiornamenti.

Scuole medie Marconi

Novità per le scuole medie Marconi, inserite nell’IC Biella 3: gli alunni delle classi terze, che avevano inizialmente cominciato l’anno scolastico provvisoriamente nei locali della Ludoteca del Villaggio Lamarmora, a partire da giovedì 7 gennaio faranno regolare rientro nella sede principale della scuola.

Spiega l’assessore all’Istruzione Gabriella Bessone: “I lavori per il completamento del restyling della scuola Marconi sono ancora in corso, ma è possibile il rientro di tutti gli alunni nella sede principale. I locali della Ludoteca, in caso di necessità nel corso dei prossimi mesi, restano tuttavia a disposizione dell’istituto”.

Materna Don Sturzo

Come annunciato durante l’inaugurazione, a partire da giovedì 7 gennaio è pronta all’esordio dopo la ristrutturazione la scuola materna Don Sturzo. I bambini precedentemente ospitati nei locali della scuola del Villaggio Lamarmora fanno rientro regolarmente nelle loro aule.

Istituto Comprensivo San Francesco

A differenza di tutti gli altri istituti comprensivi, che rientrano in aula il 7 gennaio, tutto l’Istituto Comprensivo San Francesco vedrà il suono della prima campanella a partire da lunedì 11 gennaio. Si tratta delle seguenti sedi: materna Cossila San Grato, materna Cridis, materna Thes, materna del Piazzo; scuole primarie Cridis, Carducci, Cossila San Giovanni, Pietro Micca, Piazzo; scuola secondaria Schiapparelli. 

Servizio mensa

L’assessorato all’Istruzione comunica inoltre che il servizio mensa partirà per tutte le scuole regolarmente, in concomitanza con l’inizio delle lezioni.  

Per quanto riguarda i corsi del CPIA la terza media tornerà in presenza a partire da lunedì 11 gennaio, mentre per gli altri corsi vale la data del 7 gennaio.

Le scuole superiori

Le scuole superiori presenti in città, di competenza provinciale, seguono le indicazioni fornite nella giornata di oggi dalla Regione Piemonte: mantenimento della didattica a distanza al 100% fino al 16 gennaio (ad eccezione degli studenti con esigenze speciali e delle attività di laboratorio), con ritorno in classe a partire dal 18 gennaio, sempre compatibilmente con l’andamento dell’epidemia. 

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *