Seguici su

Attualità

Banda ultralarga in grave ritardo: dei 470 progetti previsti uno solo è stato completato

Pubblicato

il

Banda ultralarga in grave ritardo: dei 470 progetti previsti uno solo è stato completato

In Piemonte si è in ritardo di due anni sulla realizzazione del piano per la banda ultralarga e per questo motivo si rischia di perdere 40 milioni di fondi europei: lo ha scritto l’assessore regionale all’Innovazione, Matteo Marnati, in una lettera inviata al ministro per lo Sviluppo economico, Stefano Patuanelli.

“Il piano, avviato operativamente in Piemonte lo scorso anno con l’apertura dei primi cantieri – scrive Marnati – sta evidenziando gravi difficoltà nell’avanzamento delle opere per la posa dell’infrastruttura. Il marcato raggiungimento nei tempi previsti dei target di avanzamento fisico e finanziario determinerà inevitabilmente un taglio delle risorse comunitarie”. Pertanto, invita il Governo ad avviare un negoziato “per evitare di restituire all’Unione Europea soldi per lavori mai eseguiti. Il rischio è che, stante la mancata realizzazione delle opere, storni 40 milioni già impegnati per il Piemonte”.

Come rileva l’assessore, soltanto a Bognanco (VCO) è stato eseguito il collaudo, lo scorso 5 dicembre, mentre “in tutti gli altri Comuni interessati i lavori, sotto la regia dello Stato, vanno a rilento dal 2015, quando è iniziata la programmazione di messa in opera a livello nazionale. Ad oggi i progetti esecutivi approvati sono 470, i cantieri aperti sono 430 e “soltanto altri due collaudi sono previsti entro la fine di dicembre”.

Secondo il programma originale la città di Biella dovrebbe essere interamente raggiunta dalla banda ultralarga entro il 2020.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com