La Provincia di Biella > Attualità > Azienda biellese su Facebook a caccia di nuovi talenti
Attualità Circondario -

Azienda biellese su Facebook a caccia di nuovi talenti

Tre posti di lavoro

Azienda biellese su Facebook a caccia di nuovi talenti
Un post su Facebook: «A gennaio inseriremo tre giovani in azienda. Se sapete di qualcuno volenteroso noi siamo alla ricerca». L’annuncio lanciato da un’azienda triverese non è passato inosservato ed è stato condiviso da numerose persone. Lo raccontano i colleghi di Notizia oggi Si tratta della Falpi di Ponzone che ha deciso di rinnovarsi. L’azienda, leader nella progettazione di prodotti e sistemi per la pulizia professionale, è alla ricerca di tre giovani da formare. «Quando abbiamo iniziato trent’anni fa, in Falpi eravamo tutti poco più che ragazzi – ricorda Andrea Loro Piana, amministratore delegato dell’azienda -. Il tempo passa e per qualcuno inizia ad avvicinarsi la pensione. Non vogliamo farci trovare impreparati ed è per questo che cerchiamo ragazzi e ragazze da inserire nel nostro gruppo di lavoro».
L’iter formativo

L’obiettivo è accompagnare il giovane in un lungo percorso formativo. «Siamo partiti per tempo proprio per affiancare i nuovi arrivati ai nostri dipendenti che prossimamente andranno in pensione – riprende -. Sono incarichi che non si imparano dall’oggi al domani, abbiamo sempre puntato molto sulla formazione del personale e vogliamo quindi avere persone qualificate per continuare a mantenere i nostri standard produttivi». Non a caso in questi ultimi anni Falpi ha fatto incetta di riconoscimenti proprio per la sua produzione. Chi verrà selezionato quindi imparerà da zero un nuovo lavoro, anche se una minima base come in tutte le mansioni è necessario, ma quello che conta è soprattutto l’impegno e la voglia di rimboccarsi le maniche. Ed è per questo che l’azienda ha deciso di rivolgersi alle nuove generazioni che si affacciano per la prima volta sul mondo del lavoro o che abbiano comunque già esperienze. «In passato abbiamo assunto anche persone che erano disoccupate inserendole nel nostro organico – aggiunge ancora Loro Piana -. Ma in questo caso l’obiettivo è diverso. Servono i lavoratori del domani per Falpi».
I social network

E l’idea è stata quella di lanciare l’appello su Facebook. «I social servono per lo più allo svago – osserva ancora Loro Piana -, ma a volte sono anche utili per tessere contatti. Già gli altri giovani che abbiamo inserito di recente in azienda erano stati trovati proprio grazie a un semplice annuncio lanciato sui social». Questa volta si cerca una persona da inserire negli uffici, poi c’è un posto nel settore tessile e nella produzione. «Qualche domanda è già arrivata – riprende -. Sinceramente pensavo di più, ma le selezioni sono ancora aperte. Quello che cerchiamo sono persone soprattutto motivate nell’intraprendere una strada lavorativa seria».

© riproduzione riservata