Seguici su

Attualità

Artigianato nel Biellese continua il calo delle imprese

Pubblicato

il

Artigianato nel Biellese continua il calo delle imprese

Continua il processo di erosione delle imprese artigiane in Piemonte che a fine 2018 risultano pari a 117.644 unità con un tasso di crescita negativo di -1,1%, (le imprese iscritte nel 2018 sono 7793, contro le 9138 cessazioni, con un saldo negativo di -1345). Secondo i dati forniti dall’ufficio studi di Confartigianato Piemonte, a fine anno Biella conta 5.111 imprese artigiane con un tasso di crescita di -2,2%, le imprese iscritte nel 2018 sono 276 contro 389 cessazioni, con un saldo negativo di -113.

Le altre province piemontesi

A livello provinciale a Torino a fine anno le imprese artigiane risultavano pari a 59.613 unità con un tasso di crescita di -1%, le imprese iscritte nel 2018 sono 4167, contro le 4.793 cessazioni, con un saldo negativo di -626 imprese. Ad Alessandria a fine anno le imprese artigiane risultavano pari a 10.966 con un tasso di crescita di -2,2%, le imprese iscritte nel 2018 sono 680 contro le 922 cessazioni, con un saldo negativo di -242 imprese. Cuneo a dicembre del 2018 conta 17.622 imprese artigiane, con un tasso di crescita di -1,0%, le imprese iscritte nel 2018 sono 1.082 mentre le cessazioni sono 1.261, con un saldo negativo di -179 imprese;

Novara a dicembre 2018 conta 9326 imprese artigiane con un tasso di crescita di -1%, le imprese iscritte nel 2018 sono 636, contro 732 le cessazioni, con un saldo negativo di -96 unità. Verbano-Cusio-Ossola a fine anno conta 4.251 imprese artigiane con un tasso di crescita di -1,1%, le imprese iscritte nel 2018 sono 231 mentre le cessazioni 279 con un saldo negativo di -48. Vercelli a fine anno conta 4.589 imprese artigiane con un tasso di crescita di -0,8%, le imprese iscritte nel 2018 sono 283, mentre 322 le cessazioni con un saldo negativo di -39 unità.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *