Seguici su

Attualità

Arriva la Superluna rosa, Uno spettacolo da non perdere

Pubblicato

il

Dita incrociate, sperando in un cielo sereno per poter godere di un suggestivo spettacolo. La luna che illuminerà la notte tra il 26 e il 27 aprile, infatti, sarà ‘una Superluna rosa’. Il nostro satellite ci apparirà più grande del 8-10% perché, come spiegano gli esperti dell’Unione Astrofili Italiani, sarà vicino al perigeo, il punto di distanza minima dalla Terra, a 357 mila chilometri. Diffonderà ancora più luce: la sua luminosità, infatti, sarà maggiore del 15%.

Questo evento, che nel 2021 si verificherà altre due volte, il 26 maggio e il 24 giugno, raggiungerà il suo apice alle 5.31 di martedì 27 aprile. Ma niente paura: potrete ammirare la Superluna già dalle ore precedenti, senza essere obbligati a una levataccia.

La luna rosa: quando è e perché si chiama così

Si chiama ‘Luna rosa’ ma non dovete farvi ingannare dal nome. Non significa, infatti, che vedremo una luna di questo colore. A chiamarla così sono stati i nativi nordamericani, che le hanno dato questo nome perché in quel periodo fiorisce un particolare tipo di muschio selvatico, una pianta che ricorda l’ortensia, dai caratteristici fiori rosa.

Questo plenilunio primaverile ha da sempre rappresentato un simbolo di rinascita, una vera e propria resurrezione della natura, attraverso un passaggio di forze naturali e spirituali. La natura si risveglia sotto l’abbagliante luce della Luna.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *