Seguici su

Attualità

Al giornale cattolico Il Biellese nel solo 2017 contributi per 221mila euro

Pubblicato

il

Si fa un gran parlare in questi mesi dei contributi all’editoria, che il Governo vuole tagliare mentre il mondo cattolico difende con forza. Ma cosa sono i contributi all’editoria? Sono soldi che lo Stato “regala”  a certi editori, quelli cattolici appunto, e alle cooperative. Anche un giornale locale beneficia di questi contributi. Si tratta del bisettimanale della Curia, Il Biellese, diretto da Manuela Colmelet e di cui è presidente l’imprenditore Paolo Lavino.

Come si evince dai dati forniti dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per l’informazione e l’editoria, solo nel 2017 Il Biellese ha ricevuto contributi per 221mila euro. Fra gli altri periodici di area cattolica più popolari c’è Famiglia Cristiana che nel 2017 ha ricevuto contributi per 318mila euro.

La società a responsabilità limitata “Editrice Il Biellese” è l’editore del bisettimanale il Biellese. Dal giugno 2007 l’Editrice è presieduta da Paolo Lavino. Siedono in consiglio di amministrazione Rita Buzzi, don Fulvio Dettoma, don Paolo Boffa Sandalina e Alberto Zanone.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *