La Provincia di Biella > Attualità > A Capodanno c’è il divieto di sparare botti
Attualità Biella -

A Capodanno c’è il divieto di sparare botti

Previste multe fino a 500 euro

Come negli anni passati, il sindaco di Biella Marco Cavicchioli ha firmato l’ordinanza che vieta l’uso dei botti nel giorno di Capodanno: petardi e fuochi d’artificio in città saranno proibiti dal 31 dicembre al 1 gennaio. Il divieto vale dunque per 48 ore e comprende tutti i giochi pirotecnici. Le ragioni sono prevenire danni fisici a chi li maneggia, danni al patrimonio pubblico e privato e all’ambiente circostante e conseguenze negative per gli animali, i più spaventati dalle detonazioni e dalle esplosioni.

L’ordinanza darà modo alla polizia municipale e alle forze dell’ordine di intervenire in caso di mancato rispetto della disposizione. Le sanzioni previste variano da un minimo di 25 a un massimo di 500 euro.

© riproduzione riservata