La Provincia di Biella > Sport > Angelico ko nel derby con Omegna
Sport Biella -

Angelico ko nel derby con Omegna

Seconda uscita di pre-season per l'Angelico. Sabato i rossoblù sono stati sconfitti a Verbania dai “cugini” della Paffoni Omegna, arrendendosi con il punteggio finale di 89-86.

Seconda uscita di pre-season per l’Angelico. Sabato i rossoblù sono stati sconfitti a Verbania dai “cugini” della Paffoni Omegna, arrendendosi con il punteggio finale di 89-86.

Paffoni Omegna 89 (47)

Angelico Biella 86 (48)

Parziali: 25-21, 47-48, 71-63, 89-86.
Paffoni Omegna: Vildera 5, Galmarini 4, Terenzi 2, Zanelli 11, Moore 17, Gurini 26, Iannuzzi 13, Casella 11, Maslinko, Banach. Coach Magro.
Angelico Biella: Ferguson 17, Jones 10, La Torre 2, Infante 14, Wheatle, Pierich 14, Banti 8, De Vico 13, Venuto 6, Grande 2. Coach Carrea.

Seconda uscita di pre-season per l’Angelico. Sabato i rossoblù sono stati sconfitti a Verbania dai “cugini” della Paffoni Omegna, arrendendosi con il punteggio finale di 89-86.

Biella è scesa in campo recuperando Pierich, uscito acciaccato dall’amichevole di Bielmonte con Desio, e La Torre, che quella gara nemmeno l’aveva giocata a scopo precauzionale, mentre Omegna non aveva l’ultimo arrivato Smith e Cappelletti era ai box per un piccolo problema fisico in via di guarigione. Ottimo il ritmo nel primo quarto, con i padroni di casa che hanno provato a correre e a creare subito entusiasmo nella gente, mentre gli ospiti hanno risposto colpo su colpo. Il primo quarto si è chiuso con la Fulgor avanti 25-21, con protagonisti Zanelli e Iannuzzi. Il match è rimasto comunque equilibrato per tutto l’arco del primo tempo, con Moore e Gurini a bombardare dai tre punti da una parte e De Vico e Infante a trovare i punti giusti per il vantaggio biellese di metà partita, sul punteggio di 47-48.

Nel terzo quarto la Paffoni ha provato a scappare con le giocate di Casella e ancora Gurini (71-63 il terzo parziale), ma l’Angelico si è dimostrata viva, arrivando a una conclusione in volata. Alla fine a fare la differenza sono state le percentuali ai liberi e la difesa di Omegna che ha tenuto nei possessi decisivi.

Alla resa dei conti i migliori marcatori sono stati capitan Giacomo Gurini, autore di 26 punti per Omegna, e Jazzmarr Ferguson per Biella, che ne ha messi 17.

Articolo precedente
Articolo precedente