La Provincia di Biella > Attualità > Papà morto dal dentista, era povero l’impresa funebre si rifiuta di recuperare la salma
Attualità Biella -

Papà morto dal dentista, era povero l’impresa funebre si rifiuta di recuperare la salma

E' deceduto sotto agli occhi del figlio

Papà morto dal dentista, era povero l’impresa funebre si rifiuta di recuperare la salma
E’ rimasto per ore nello studio del dentista di via de Gasperi il corpo dell’uomo di 46 anni deceduto mentre era in sala d’aspetto, sotto gli occhi impotenti del figlio (leggi qui quanto accaduto). L’uomo, morto per infarto fulminante, era infatti indigente. La prima impresa di pompe funebri, giunta sul posto, si è rifiutata di recuprare il cadavere, proprio per paura di non essere pagata. E’ dovuto intervenire il Comune per risolvere il problema. Una situazione davvero penosa.
L’uomo lascia nel dolore la moglie e due figli.

Un Commento

  • Francesca ha detto:

    Sono scandalosi questi delle pompe funebri un minimo di decenza dignità e solidarietà ci vuole…
    Che schifo sono vergognosi sempre e solo il dio denaro prevale in questo mondo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente