La Provincia di Biella > Attualità > Morta a settembre dello scorso anno, il loculo con le ceneri è ancora aperto
Attualità Circondario -

Morta a settembre dello scorso anno, il loculo con le ceneri è ancora aperto

Succede a Vigliano

Morta a settembre dello scorso anno, il loculo con le ceneri è ancora aperto
Annamaria Cappelletto, è morta il 29 del mese di settembre dello scorso anno. Dopo essere stata cremata, l’urna viene tumulata in un loculo nel cimitero di Vigliano Biellese. Giovedì scorso, il marmista, incaricato dalla famiglia della donna, si è recato al Campo Santo per prelevare il marmo solamente appoggiato davanti al loculo per incidere il nome della donna. Li, l’amara sorpresa: ha scoperto che il loculo non era ancora stato chiuso con i mattoni, quindi, l’urna giaceva a cielo aperto.
L’operaio ha chiamato subito il custode del cimitero segnalando l’accaduto. Quest’ultimo gli ha assicurato che nel giro di qualche ora avrebbe provveduto alla chiusura del loculo: «Sabato scorso – spiega la figlia della donna scomparsa -, mi sono recata al cimitero a trovare mia mamma. Appena arrivata davanti al loculo ho visto davanti ai miei occhi l’urna. Ci sono rimasta malissimo. Il Comune era chiuso, non sapendo chi avvisare, ho contattato il nostro marmista. Lui, mi ha raccontato di essere al corrente della situazione, ma era certo che il custode avesse provveduto alla realizzazione del muro. A quel punto, è venuto al cimitero ed ha messo una copertura provvisoria in polistirolo. Lunedì – continua la donna – ho chiamato il sindaco del paese Cristina Vazzoler. La sua risposta è stata che avrebbe provveduto subito a contattare la persona che custodisce il Campo Santo (una ditta appaltatrice), segnalando il fatto. Per ora ancora nulla è stato risolto. Devo dire che- conclude -, questa vicenda mi ha fatto star parecchio male».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente