Seguici su

Senza categoria

Festeggiamenti sobri per la Festa della Repubblica

Pubblicato

il

Il ritrovo è per il 2 giugno alle 10 in piazza Battistero. Deposizione della corona ai caduti, discorsi delle autorità e consegna delle attestazioni ai rappresentanti meritevoli delle forze dell’ordine e della cittadinanza

Sarà una festa della Repubblica all’insegna della sobrietà e della solennità quella prevista per il 2 giugno in piazza Martiri della Libertà. Per volere della locale prefettura le celebrazioni si svolgeranno in concomitanza con la cerimonia di Roma.

La giornata prenderà dunque il via alle 10 con il ritrovo in piazza Battistero e la deposizione (10.30) della corona ai caduti presso la lapide di Palazzo Oropa. A seguire, alle 11 in piazza Martiri della Libertà si terrà la cerimonia ufficiale che si aprirà con l’ingresso e lo schieramento del picchetto inteforze, il passaggio in rassegna da parte del prefetto di Biella, Demetrio Missineo, la lettura del messaggio del presidente della Repubblica, gli interventi del sindaco, Dino Gentile e del prefetto e la consegna delle attestazioni ai rappresentanti meritevoli delle forze dell’ordine. Tra le onoreficenze che verranno consegnate, oltre agli attestati di apprezzamento espresso dal prefetto ad appartenenti alle forze di polizia ed ai Vigili del fuoco per l’alto valore di solidarietà sociale dimostrata ed il grande senso civico manifestato, un particolare riconoscimento verrà dato anche a due cittadini. Si tratta di Renato Rossetti, che riceverà la medaglia d’onore destinata ai deportati e internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra e ai famigliari deceduti e un diploma ufficiale a Pier Francesco Gasparetto che riceverà l’onoreficenza dell’ordine al merito della Repubblica italiana.

Al termine della cerimonia avrà luogo un’esibizione della banda Giuseppe Verdi Citta’ di Biella, diretta dal maestro Folli.