Seguici su

Cronaca

La Provinciale 200 e’ una giungla

Pubblicato

il

Le strade provinciali biellesi sono un disastro. Dopo le denunce riferite alla Biella Cossato e alla provinciale di Cerrione, ora arrivano segnalazioni che anche quella che conduce a Zumaglia è in uno stato pietoso. Gli automobilisti, si trovano costretti a  fare i conti con buche e rovi sporgenti. A denunciare questo fatto è il consigliere comunale di maggioranza del Comune di Zumaglia Giovanni Strada.

Le strade provinciali biellesi sono un disastro. Dopo le denunce riferite alla Biella Cossato e alla provinciale di Cerrione, ora arrivano segnalazioni che anche quella che conduce a Zumaglia è in uno stato pietoso. Gli automobilisti, si trovano costretti a  fare i conti con buche e rovi sporgenti. A denunciare questo fatto è il consigliere comunale di maggioranza del Comune di Zumaglia Giovanni Strada

“lo stato di degrado ed incuria in cui versa il tratto di strada Provinciale 200 – dice -, compreso tra il Comune di Zumaglia e l’innesto con la via Zumaglia, che porta alla frazione Miniggio di Pettinengo è molto grave.  I rovi e le sterpaglie invadono in parte la carreggiata, soprattutto lato nord, costringendo i veicoli provenienti da Pettinengo a spostarsi a centro strada, proprio in curva, onde evitare graffi alla carrozzeria. Alcuni alberi, per fortuna di piccolo fusto, ma comunque alti, sono pericolosamente inclinati verso la strada.

“Fermo restando – prosegue Strada – che la manutenzione dei terreni deve essere effettuata dai proprietari degli stessi, mi chiedo come mai il tratto compreso  tra via Zumaglia e Pettinengo invece sia stato ripulito a spese del nostro Comune, visto che la Provincia è latitante. Si tratterebbe di impegnare una persona per circa una giornata, sarebbe fattibile, o dobbiamo attendere che qualcuno si faccia male?”.

Mauro Pollotti

Maggiori particolari sulla Nuova Provincia di Biella in edicola oggi.