Seguici su

Cronaca

Controlli della Finanza nei circoli privati

Pubblicato

il

Scoperti 35 casi di mancata emissione dello scontrino fiscale

Offensiva dei militari del Nucleo Mobile della Compagnia della Guardia di Finanza di Biella contro la mancata emissione di scontrini e ricevute fiscali. L'attenzione delle Fiamme Gialle si è rivolta in particolare verso ONLUS e circoli privati del territorio provinciale che per definizione non possono svolgere attività commerciali per fini non istituzionali (ONLUS) o a favore di non associati (circoli). In tre distinti interventi la Guardia di Finanza ha constatato ben 35 casi di mancata emissione di documento fiscale da parte di enti no profit .In un caso è stato sottoposto a controllo un circolo privato, situato in provincia, che aveva organizzato una festa di “mezza estate, pubblicizzando l’evento, con l’accortezza di riportare su manifesto la dicitura “riservato ai soci” in caratteri scarsamente visibili. Dal controllo è emersa la mancata emissione di 25 scontrini fiscali, a fronte di cessioni di pietanze e bevande nei confronti di altrettanti avventori che non erano annoverati tra gli associati del citato circolo.

"I Finanzieri biellesi – si legge in una nota stampa -, in tal modo, continuano l’attività di monitoraggio e controllo delle attività presenti sul territorio  alla scoperta di quei comportamenti che danneggiano non solo la collettività, che viene privata delle risorse necessarie da destinare ai servizi pubblici essenziali, ma anche gli imprenditori onesti che, rispettando le regole, subiscono la sleale concorrenza di coloro che, dissimulando la propria natura ed approfittando di un regime fiscale agevolato, si propongono più convenientemente sul mercato, praticando al pubblico prezzi inferiori. 

"Risulta particolarmente utile – conclude il comunicato – la collaborazione dei cittadini che quotidianamente segnalano al numero di pubblica utilità 117 comportamenti difformi dalle normative vigenti da parte di alcuni operatori economici".