La Provincia di Biella > Cronaca > Addio ad Abramo Bono, Cossato perde il suo centenario
Cronaca Cossatese -

Addio ad Abramo Bono, Cossato perde il suo centenario

E' mancato all'età di 104 anni, ma fino all'ultimo è rimasto lucido e autonomo. Stasera sarà recitato il Rosario, domani pomeriggio verrà celebrato il funerale

E’ mancato all’età di 104 anni, ma fino all’ultimo è rimasto lucido e autonomo. Stasera sarà recitato il Rosario, domani pomeriggio verrà celebrato il funerale

Si è spento ieri alla veneranda età di 104 anni Abramo Bono, conosciutissimo centenario di Cossato.

L'uomo, che fino all'ultimo ha vissuto in modo autonomo nella sua casa di frazione Margherita, lascia la moglie Silvia Marucchi, i figli Oriana e Sergio e numerosi nipoti.

"Vivo da solo, mi preparo gli spuntini e vado nell'orto a togliere le erbacce con la zappa – aveva raccontato in un'intervista rilasciata ad Anna Arietti all'alba dei 103 anni -. Sto bene, mangio e dormo e non faccio molto altro. Anzi, a volte le giornate sono anche troppo lunghe e mi annoio. Gli anni iniziano a pesare e vivo un po' al rallentatore. Una volta sì che ero energico e scattante".

Negli ultimi tempi, però il passo si era fatto meno sicuro, come confermato nella stessa occasione dalla figlia Oriana alla nostra giornalista: "Le gambe non lo reggono più come un tempo, ma non vuole saperne di utilizzare il bastone e continua a farsi i suoi lavoretti in autonomia, orto compreso".

Abramo stava bene fisicamente, ma anche mentalmente: nonostante l'età continuava a leggere e a tenersi costantemente aggiornato.

Il funerale avrà luogo a Cossato domani alle 15, nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, mentre stasera alle 20 verrà recitato il Rosario nella chiesetta di Santa Margherita.

© riproduzione riservata