La Provincia di Biella > Attualità > Il Giro entra a scuola
Attualità Biella Circondario -

Il Giro entra a scuola

Il Giro d’Italia entra anche nelle scuole, grazie alla Polizia di Stato. Nei giorni scorsi, infatti, la Stradale ha dato vita a un protocollo che ha coinvolto otto scuole elementari di tutta la Provincia di Biella, per un totale di 400 bambini, effettuando alcune lezioni inerenti la collaborazione della Polizia con il Giro, la sicurezza stradale e la segnaletica.

Il Giro d’Italia entra anche nelle scuole, grazie alla Polizia di Stato. Nei giorni scorsi, infatti, la Stradale ha dato vita a un protocollo che ha coinvolto otto scuole elementari di tutta la Provincia di Biella, per un totale di 400 bambini, effettuando alcune lezioni inerenti la collaborazione della Polizia con il Giro, la sicurezza stradale e la segnaletica.

Il Giro d’Italia entra anche nelle scuole, grazie alla Polizia di Stato. Nei giorni scorsi, infatti, la Stradale ha dato vita a un protocollo che ha coinvolto otto scuole elementari di tutta la Provincia di Biella, per un totale di 400 bambini, effettuando alcune lezioni inerenti la collaborazione della Polizia con il Giro, la sicurezza stradale e la segnaletica.

Il “Progetto Biciscuola” prevede un percorso che va dall’alimentazione al corretto uso dei mezzi di trasporto e ha come denominatore comune il Giro d’Italia. Le lezioni sono state tenute dal dirigente della Polizia Stradale Adelaide Tedesco e dall’assistente capo Massimo Guerrini e si concluderà proprio nel fine settimana con una mostra dei disegni dei bambini nell’ambito della “due giorni rosa”.

La stessa Polizia Stradale effettua il servizio di scorta alla carovana rosa, con un “plotone” composto da 52 operatori (32 motociclisti, 18 agenti in auto e 2 a bordo di una officina mobile). Al seguito del Giro anche il Pullman Azzurro della Polizia di Stato, l’aula multimediale itinerante per la sicurezza stradale, con uno staff di nove operatori, che staziona in Piazza Martiri delle Libertà.

© riproduzione riservata