La Provincia di Biella > Eventi e cultura > Bambini e ragazzi premiati in Ludoteca e al Museo del territorio
Eventi e cultura Biella -

Bambini e ragazzi premiati in Ludoteca e al Museo del territorio

Si intitola “Il sapere dei sassi” l'immagine che ha vinto il concorso fotografico “Biella, città (in)visibile”, bandito dall'assessorato all'istruzione e riservato agli allievi delle scuole medie della città, la cui premiazione si è svolta sabato 9 maggio nella Ludoteca di via Dorzano.

Si intitola “Il sapere dei sassi” l’immagine che ha vinto il concorso fotografico “Biella, città (in)visibile”, bandito dall’assessorato all’istruzione e riservato agli allievi delle scuole medie della città, la cui premiazione si è svolta sabato 9 maggio nella Ludoteca di via Dorzano.

Si intitola “Il sapere dei sassi” l’immagine che ha vinto il concorso fotografico “Biella, città (in)visibile”, bandito dall’assessorato all’istruzione e riservato agli allievi delle scuole medie della città, la cui premiazione si è svolta sabato 9 maggio nella Ludoteca di via Dorzano. Gli autori dello scatto sono le ragazze e i ragazzi della II E dell’istituto comprensivo San Francesco d’Assisi, che hanno vinto un buono acquisto per materiale didattico del valore di 250 euro. Al secondo posto si sono classificate la II F e la III F dell’istituto comprensivo Biella Tre (Marconi-Salvemini), al terzo le tre classi dell’istituto Santa Caterina. Un premio speciale per la partecipazione è stato assegnato all’istituto comprensivo San Francesco.

La I H dell’istituto comprensivo Biella Tre e la IV C della scuola primaria di Candelo sono state le due classi più premiate nel concorso “Lettere d’artista”. I giovani partecipanti, studenti delle elementari e medie della provincia, erano chiamati a realizzare una busta da lettera disegnata e decorata, prendendo esempio dalla “mail art” nata negli anni Sessanta, per poi spedirla al Museo del Territorio dove si è svolta la cerimonia di premiazione nel pomeriggio di sabato 9 maggio. Nella categoria delle elementari hanno vinto Rachele Balocco e Letizia Maggia, della classe III della scuola Losana con l’opera dal titolo “Biella tra le bolle”. Al secondo e terzo posto due studenti della IV C di Candelo, Vanessa Canneddu e Alessio Zanetti. Tra le scuole medie il lavoro di Giulia Francesca Ravinetto della I H dell’istituto comprensivo Biella Tre è stato giudicato il migliore: si tratta della raffigurazione di un volto femminile disegnato usando fiori, foglie e una farfalla. La sua compagna di classe Smaranda Lungu si è classificata terza. Al secondo posto Carol Marchese, della III A dell’istituto comprensivo di Pray. I lavori vincitori sono stati premiati con un’opera di Mariella Perino e con una scultura in legno di Ezio Caligaris, entrambi artisti biellesi.

Articolo precedente
Articolo precedente