La Provincia di Biella > Sport > Silvia Nicola quarta ai mondiali di eptathlon
Sport Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Fuori provincia Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Silvia Nicola quarta ai mondiali di eptathlon

Due giorni folli per gli atleti del doppio decathlon e le atlete del doppio heptathlon lo scorso 22 e 23 agosto ai Campionati del Mondo di Specialità, a Tartu, in Estonia. 

Due giorni folli per gli atleti del doppio decathlon e le atlete del doppio heptathlon lo scorso 22 e 23 agosto ai Campionati del Mondo di Specialità, a Tartu, in Estonia. 

Due giorni folli per gli atleti del doppio decathlon e le atlete del doppio heptathlon lo scorso 22 e 23 agosto ai Campionati del Mondo di Specialità, a Tartu, in Estonia. Le specialità che devono affrontare gli ironmen dell’atletica in questa due giorni di gare, al maschile, sono: 100m, salto in lungo, 200hs, lancio del peso, 5000m, 800m, lungo, 400m, Martello e 3000 siepi, nella prima giornata.

Nella seconda giornata invece, per chi ha ancora gambe e fiato, le gare su cui affrontarsi sono: 110hs, Disco, 200m, Asta, 3000m, 400hs, Giavellotto, 1500m, Triplo, ed ultimo, per i last man standing i 10000m, a concludere queste incredibili fatiche di Ercole.

Al femminile le atlete sono attese ad un double heptathlon, che comprende: 100hs, Alto, 1500m, 400hs, Peso e i 200m, nella prima giornata. Mentre nella seconda giornata, affaticamento muscolare e crampi permettendo, 100m, Lungo, 400m, Giavellotto, 800m, 200hs, Disco e infine i 3000m.

Il nuovo campione del mondo, nella categoria Uomini, è italiano, Roberto Paoluzzi, classe 1993, umbro di origini, ma in forze all’Atletica Studentesca Ca.Ri.Ri. Si è imposto su atleti provenienti da tutto il mondo con un egreggio punteggio di 11763 punti, a 333 punti dal secondo classificato, l’estone Spartak Lyashenko.

Nutrita la compagine piemontese che piazza Riccardo Nicola (Zegna) 8° con 10078 punti, Francesco Nicola (Zegna) 9° con 9276 punti, Gabriele Casagrande (Pol. Borgomanero) 11° con 9072 punti. Da sottolineare che i due Nicola e Casagrande sono però i primi tre atleti nella classifica finale under 20; si tratta quindi di un risultato di prestigio per il Piemonte.

Al femminile, la diciannovenne Silvia Nicola (Zegna), unica azzurra in gara, conquista il quarto posto con 7838 punti; vince la tedesca Maren Schott, che si aggiudica l’oro con 9338 punti. Silvia Nicola è 1° nella classifica under 20.

Silvia, Riccardo e Francesco Nicola sono stati protagonisti di una stagione davvero importante nelle prove multiple andando a conquistare ottimi risultati e ora hanno saputo mettersi in luce anche nel palcoscenico internazionale.  

Due giorni folli per gli atleti del doppio decathlon e le atlete del doppio heptathlon lo scorso 22 e 23 agosto ai Campionati del Mondo di Specialità, a Tartu, in Estonia. Le specialità che devono affrontare gli ironmen dell’atletica in questa due giorni di gare, al maschile, sono: 100m, salto in lungo, 200hs, lancio del peso, 5000m, 800m, lungo, 400m, Martello e 3000 siepi, nella prima giornata.Nella seconda giornata invece, per chi ha ancora gambe e fiato, le gare su cui affrontarsi sono: 110hs, Disco, 200m, Asta, 3000m, 400hs, Giavellotto, 1500m, Triplo, ed ultimo, per i last man standing i 10000m, a concludere queste incredibili fatiche di Ercole.
Al femminile le atlete sono attese ad un double heptathlon, che comprende: 100hs, Alto, 1500m, 400hs, Peso e i 200m, nella prima giornata. Mentre nella seconda giornata, affaticamento muscolare e crampi permettendo, 100m, Lungo, 400m, Giavellotto, 800m, 200hs, Disco e infine i 3000m.Il  nuovo campione del mondo, nella categoria Uomini, è italiano, Roberto Paoluzzi, classe 1993, umbro di origini, ma in forze all’Atletica Studentesca Ca.Ri.Ri. Si è imposto su atleti provenienti da tutto il mondo con un egreggio punteggio di 11763 punti, a 333 punti dal secondo classificato, l’estone Spartak Lyashenko.Nutrita la compagine piemontese che piazza Riccardo Nicola (Zegna) 8° con 10078 punti, Francesco Nicola (Zegna) 9° con 9276 punti, Gabriele Casagrande (Pol. Borgomanero) 11° con 9072 punti. Da sottolineare che i due Nicola e Casagrande sono però i primi tre atleti nella classifica finale under 20; si tratta quindi di un risultato di prestigio per il Piemonte. Al femminile, la diciannovenne Silvia Nicola (Zegna), unica azzurra in gara, conquista il quarto posto con 7838 punti; vince la tedesca Maren Schott, che si aggiudica l’oro con 9338 punti. Silvia Nicola è 1° nella classifica under 20.Silvia, Riccardo e Francesco Nicola sono stati protagonisti di una stagione davvero importante nelle prove multiple andando a conquistare ottimi risultati e ora hanno saputo mettersi in luce anche nel palcoscenico internazionale. 

Articolo precedente
Articolo precedente