La Provincia di Biella > Sport > Piloti biellesi pronti per la “Ronde del Canavese”
Sport Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Piloti biellesi pronti per la “Ronde del Canavese”

La “Ronde del Canavese” è uno degli appuntamenti per gli appasionati biellesi. E’ la gara che si disputa appena fuori dalla porta di casa, se poi si considera che si corre su una delle prove che hanno reso famoso il “Rally della Lana” - l’impegnativa prova speciale di Pratiglione -, allora si capisce subito il motivo per cui alcuni equipaggi della Biella Motor Team e della Bmt Scuderia Biellese hanno scelto di partecipare alla prova in programma oggi e domani.

La “Ronde del Canavese” è uno degli appuntamenti per gli appasionati biellesi. E’ la gara che si disputa appena fuori dalla porta di casa, se poi si considera che si corre su una delle prove che hanno reso famoso il “Rally della Lana” – l’impegnativa prova speciale di Pratiglione -, allora si capisce subito il motivo per cui alcuni equipaggi della Biella Motor Team e della Bmt Scuderia Biellese hanno scelto di partecipare alla prova in programma oggi e domani.

La “Ronde del Canavese” è uno degli appuntamenti per gli appasionati biellesi. E’ la gara che si disputa appena fuori dalla porta di casa, se poi si considera che si corre su una delle prove che hanno reso famoso il “Rally della Lana” – l’impegnativa prova speciale di Pratiglione -, allora si capisce subito il motivo per cui alcuni equipaggi della Biella Motor Team e della Bmt Scuderia Biellese hanno scelto di partecipare alla prova in programma oggi e domani.

Dall’elenco iscritti di quest’anno il primo nome che salta all’occhio è quello di Antonio Rotella, che insieme a Denis Baravalle sarà tra i protagonisti della classe R2B a bordo di una Renault Twingo preparata in casa dalla Scaccomatto. Qualche numero più avanti ecco il giovane Daniele Alessandro, che navigato da Luca Biasioli tenterà la sorte a bordo della Peugeot 106 A6, vettura che ha preparato e sviluppato con molta attenzione e che gli consentirà di far segnare tempi di assoluto valore. Qualche vettura più indietro, in classe R1C, gareggerà Alessandro Saverio, navigato da Simone Miglio a bordo della senault Clio RS, vettura nuova in configurazione R1 e quindi da tenere d’occhio viste le ottime potenzialità. In gara anche Damiano Poltronieri, che smessi i panni del pilota tornerà come d’abitudine a fare il navigatore, in questo caso di Fulvio Calvetti a bordo di una Renault Clio R3C.

Unico equipaggio, ma di assoluto valore, quello formato da Silvio Ubertino – navigato da Massimo Soffritti – sulla consueta Porsche 911 S, iscritto tra le “vetture storiche”.

Nelle “vetture classiche” la copertura degli equipaggi è totale, tre iscritti su tre sono targati Bmt e tra di loro il primo a partire sarà Andrea Gibello, un grande appassionato di auto da corsa che per anni ha supportato e aiutato nell’organizzazione del “Lana” e che questo fine settimana si cimenterà alla guida del suo ultimo acquisto: una bellissima Ford Sierra Cosworth, con la quale sicuramente regalerà grandi traversi al pubblico canavesano, affiancato dall’esperto Mauro Bocchio. Subito dietro un volto noto della scuderia, l’ex presidente Claudio Bergo, che per l’occasione sfodererà la sua Peugeot 309 gruppo N con la quale ha già dimostrato di saper andare davvero forte: sarà lui, quasi certamente, l’uomo da battere in classe. Terzi nell’ordine di partenza, Corrado Cristofaro e Diego Pontarollo, che saltato il rally di casa si divertiranno a bordo della Peugeot 205 N1.

 

Articolo precedente
Articolo precedente