La Provincia di Biella > Sport > Orgoglio rossoblu: la Banca Sella Under 19 DNG è alle Finali Nazionali
Sport Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Orgoglio rossoblu: la Banca Sella Under 19 DNG è alle Finali Nazionali

Orgoglio biellese al raggruppamento Interzona di Pesaro. La Banca Sella Under19 ha raggiunto l’ambizioso traguardo delle Finali Nazionali di categoria che si disputeranno a Torino dal 25 al 31 maggio 2015.

Orgoglio biellese al raggruppamento Interzona di Pesaro. La Banca Sella Under19 ha raggiunto l’ambizioso traguardo delle Finali Nazionali di categoria che si disputeranno a Torino dal 25 al 31 maggio 2015.

Orgoglio biellese al raggruppamento Interzona di Pesaro. La Banca Sella Under19 ha raggiunto l’ambizioso traguardo delle Finali Nazionali di categoria che si disputeranno a Torino dal 25 al 31 maggio 2015. I rossoblù hanno raccolto tre successi in altrettante partite disputate, superando Fortitudo Bologna (57-55), Sicoma Valdiceppo (62-48) e Smg Basket School Pistoia (61-50). Grande la soddisfazione in casa Pallacanestro Biella, società da sempre molto attenta alla crescita e alla valorizzazione dei giovani del proprio vivaio.

Coach Federico Danna, capo allenatore della Banca Sella Under19 e responsabile del settore giovanile del club commenta: “A livello giovanile le Finali Nazionali sono da sempre un traguardo importante. A inizio stagione siamo partiti con cinque sconfitte nelle prime cinque giornate di campionato, a fine ottobre l’obiettivo sembrava lontano, per non dire addirittura impossibile. I ragazzi sono stati molto bravi a recuperare posizioni in classifica. Quelle sconfitte non erano figlie di una squadra debole, ma di una squadra che in quel momento era fortemente infortunata. Siamo stati capaci di reagire e di vincere tante partite di fila e lì è maturata la nostra forza. Non così tante da avere l’accesso diretto alle finali, sufficienti però per arrivare a Pesaro, all’Interzona, e arrivarci per certi versi fortificati e convinti delle nostre possibilità. A Pesaro abbiamo disputato tre buone partite contro squadre forti. Tra l’altro l’aver conquistato l’accesso alle finali senza quello che durante la stagione è stato il nostro miglior giocatore, Luca Pollone, è da considerarsi un valore aggiunto. In gare come quelle la tensione è elevatissima perché ogni errore può costarti la qualificazione. Nel secondo e nel terzo incontro abbiamo condotto ampiamente, nella sfida di esordio invece c’è stato un pizzico di fortuna. Sono contento per i ragazzi perché se lo meritano. Adesso abbiamo un mese di tempo per prepararci e cercare di recuperare Pollone. Poi vedremo. Oggi vogliamo goderci la soddisfazione del momento”.

Articolo precedente
Articolo precedente