La Provincia di Biella > Sport > L’Assigeco interrompe la striscia positiva rossoblù
Sport Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

L’Assigeco interrompe la striscia positiva rossoblù

Si ferma al PalaCampus di Codogno la striscia di quattro successi consecutivi dell’Angelico. Biella è stata infatti sconfitta di misura dall’Assigeco Casalpusterlengo (71-69 il finale) al termine di una gara nella quale la differenza tra la giovane età dei rossoblù e l’esperienza di alcuni elementi lombardi è stata determinante

Si ferma al PalaCampus di Codogno la striscia di quattro successi consecutivi dell’Angelico. Biella è stata infatti sconfitta di misura dall’Assigeco Casalpusterlengo (71-69 il finale) al termine di una gara nella quale la differenza tra la giovane età dei rossoblù e l’esperienza di alcuni elementi lombardi è stata determinante

Assigeco Casalpusterlengo 71 (35)

Angelico Biella 69 (29)

Parziali: 16-20, 35-29, 54-46.

Assigeco Casalpusterlengo: Saccaggi 8, Poletti 21, Costa ne, Vencato 5, Chiumenti ne, Ricci 2, Maghet ne, Sgorbati ne, Young 13, Sant Roos 17, Donzelli, Carrizo 5. Coach Zanchi.

Angelico Biella: Chillo 2, Laquintana 6, Infante 7, Lombardi 4, Berti 8, Raymond 19, Voskuil 14, De Vico 8, Danna 1, Marzaioli. Coach Corbani.

Arbitri: Ciano, Marton, Pecorella.

Si ferma al PalaCampus di Codogno la striscia di quattro successi consecutivi dell’Angelico. Biella è stata infatti sconfitta di misura dall’Assigeco Casalpusterlengo (71-69 il finale) al termine di una gara nella quale la differenza tra la giovane età dei rossoblù e l’esperienza di alcuni elementi lombardi è stata determinante. Emblematica l’ultima azione: De Vico recupera palla su Carrizzo e decide di spignere il contropiede sul 69 pari, il numero 21 avrebbe potuto gestire l’ultima azione, invece ha voluto attaccare il ferro, sbagliando però e lasciando ancora 9” sul cronometro, e dall’altra parte Alvin Young (ormai prossimo ai 40 anni) si è alzato da centro area trovando il canestro della vittoria.

I padroni di casa hanno però meritato il successo, scattando meglio alla palla a due, con cinque punti firmati dalla coppia Sant Roos-Ricci. Biella ha smosso il tabellone dal pitturato con Chillo, salvo poi subire altri quattro punti da Young. Nella seconda metà del periodo gli ospiti hanno saputo sfruttare al meglio l’asse Berti-Infante, agganciando gli avversari (14-14 con Berti dalla lunga e Lombardi in contropiede) e mettendo la freccia (Raymond dall’arco), così da chiudere il quarto avanti 16-20. Il secondo periodo si apre con un contropiede di Vencato, ma è Raymond a rispondere dall’arco per il +5 (18-23) e il massimo vantaggio biellese. Con il passare dei minuti, però, l’inerzia è passata dalla parte dei padroni di casa, che hanno trovato il nuovo sorpasso con Poletti (30-29). Berti e capitan Infante trovano la retina, ma è l’Assigeco ad allungare prima della sirena di metà gara (35-29 al 20’).

Sono stati Young e Poletti a inaugurare il secondo tempo, ma il loro 5-0 è stato annulato da Lombardi e dalla prima tripla della serata di Voskuil. Casalpusterlengo raggiunge comunque la doppia cifra di vantaggio (45-35) e solo nel finale lo stesso Voskuil riesce a riportare il divario sotto le dieci lunghezze (54-46). L’ultimo quarto è iniziato con un digiuno di canestri da ambo le parti. A sbloccare la situazione ci ha pensato Voskuil, che ha dato il là alla rimonta biellese, propiziata dal canestro di Raymond e dai rimbalzi di Laquintana. Quando mancano 3’35” alla fine l’Angelico è riuscita a coronare l’inseguimento con il pareggio a quota 60.

Nel finale però, come detto, Casalpusterlengo ha fatto valere la propria esperienza e ha conquistato i due punti.

 

Articolo precedente
Articolo precedente