La Provincia di Biella > Sport > L’Angelico aspetta capitan Raspino
Sport Biella -

L’Angelico aspetta capitan Raspino

Il 30 giugno si avvicina. Mancano appena due giorni alla fine del mese, poi terminerà la prima parte dell’anno solare e il 2014 inizierà la “fase di discesa”. Ma soprattutto lunedì scadrà il termine ultimo entro il quale Tommaso Raspino potrà esercitare l’opzione per uscire dal contratto che lo lega a Pallacanestro Biella.

Il 30 giugno si avvicina. Mancano appena due giorni alla fine del mese, poi terminerà la prima parte dell’anno solare e il 2014 inizierà la “fase di discesa”. Ma soprattutto lunedì scadrà il termine ultimo entro il quale Tommaso Raspino potrà esercitare l’opzione per uscire dal contratto che lo lega a Pallacanestro Biella.

Il 30 giugno si avvicina. Mancano appena due giorni alla fine del mese, poi terminerà la prima parte dell’anno solare e il 2014 inizierà la “fase di discesa”.

Ma soprattutto lunedì scadrà il termine ultimo entro il quale Tommaso Raspino potrà esercitare l’opzione per uscire dal contratto che lo lega a Pallacanestro Biella.

Il capitano rossoblù e il suo agente – Massimo Raseni – hanno ricevuto almeno un paio di offerte concrete in queste settimane (anche tre), ma la più importante interessante sembrerebbe essere quella provenire da Pesaro. La Victoria Libertas e coach Sandro Dell’Agnello sembrerebbero infatti in grado di garantire al numero 8 dell’Angelico un progetto interessante e soprattutto quello spazio e quei minuti che nelle massima serie non è mai riuscito a ritagliarsi con la maglia biellese. L’offerta è allettante, dunque, ma il sentimento che lega Raspino e Biella è un qualcosa che va ben oltre al puro e semplice aspetto cestistico. Poche ore ancora, comunque, e poi si saprà il destino del giocatore che ha sollevato al cielo di Forlì la Coppa Italia di Lega Gold 2014.

Andrea Rossetti

Ampio servizio in edicola domani sulla Nuova Provincia di Biella, a soli 1,20 euro.

Articolo precedente
Articolo precedente