La Provincia di Biella > Sport > La Gran Fondo del Bramaterra debutterà il 10 maggio
Sport Biella Circondario Cossatese -

La Gran Fondo del Bramaterra debutterà il 10 maggio

I sindaci dei sette Comuni del Bramaterra si sono riuniti  per discutere dell'organizzazione della prima edizione della competizione di mountain bike.

I sindaci dei sette Comuni del Bramaterra si sono riuniti  per discutere dell’organizzazione della prima edizione della competizione di mountain bike.

Si mette in moto la macchina organizzativa della Gran Fondo del Bramaterra.

Nei giorni scorsi  i sindaci dei sette Comuni del Bramaterra si sono riuniti  per discutere dell’organizzazione della prima edizione della Gran Fondo del Bramaterra, una importante gara di mountain bike che fa parte del rinomato circuito di Coppa Piemonte, e che avrà luogo domenica 10 maggio 2015 con partenza e arrivo dalla piazza di Roasio. Il percorso sarà di circa 46 km con un dislivello di 1700 metri e toccherà tutti i sette Comuni del Bramaterra: Masserano, Brusnengo, Curino, Roasio, Lozzolo, Villa del Bosco e Sostegno.

Al termine della manifestazione ci sarà un ricco pasta party per atleti ed accompagnatori, organizzato in collaborazione con le diverse Pro Loco dei Comuni aderenti.

Dal sito www.mtbriverosse.it e dalla pagina facebook Racingteam Riverosse si possono scaricare tutte le info relative al percorso, alle modalità di iscrizione, all’altimetria e le immagini complete di traccia gps.

Durante la riunione il presidente del Team Rive Rosse Marco Benetel e il giovane architetto Emanuele Comoglio, che si è occupato della grafica del tracciato, hanno presentato il progetto e le novità di questa prima edizione.

Il Racing Team Rive Rosse è nato nel 2010 sullo splendido territorio delle Rive Rosse, da cui prende il nome, con l’intento di organizzare non solo eventi a carattere sportivo ma anche di promozione turistica, territoriale e culturale. In stretta collaborazione con enti pubblici e privati, aziende e professionisti del settore, la squadra è diventata così un nuovo modello di società sportiva. In soli 3 anni sono stati raggiunti quasi 100 iscritti, spalmati su varie specialità: dal ciclismo su strada alla mtb, con cross country, marathon, superenduro e settore giovanile, raggiungendo ottimi risultati.

Quest’anno, oltre ad occuparsi della pratica sportiva agonistica, il team ha cominciato anche a lavorare su un progetto di valorizzazione del territorio delle Rive Rosse. L’iniziativa proposta dal Racing Team Rive Rosse: “Promozione & Tutela” prevede un insieme di interventi atti a valorizzare la rete sentieristica locale e al recupero di alcuni tratti andati trascurati durante gli anni. Per questo motivo è stata fondamentale la collaborazione con gli enti comunali, che hanno costituito un partenariato di 10 comuni afferenti al territorio delle Rive Rosse, con Brusnengo come capofila.

Articolo precedente
Articolo precedente