La Provincia di Biella > Sport > La Biellese in trasferta ad Arona non può più sbagliare
Sport Biella -

La Biellese in trasferta ad Arona non può più sbagliare

Archiviata dunque la non esaltante parentesi infrasettimanale con la Coppa Italia, i bianconeri non possono sbagliare oggi con l'Arona (fischio d'inizio alle 14.30). Una trasferta (la seconda consecutiva dopo quella di una settimana fa contro il Pont Donnaz Hone Arnad), quella sul campo della neopromossa formazione novarese, che potrebbe dire se la squadra è guarita una volta per tutte oppure se ancora sta attraversando una fase di convalescenza, per così dire.

Archiviata dunque la non esaltante parentesi infrasettimanale con la Coppa Italia, i bianconeri non possono sbagliare oggi con l’Arona (fischio d’inizio alle 14.30). Una trasferta (la seconda consecutiva dopo quella di una settimana fa contro il Pont Donnaz Hone Arnad), quella sul campo della neopromossa formazione novarese, che potrebbe dire se la squadra è guarita una volta per tutte oppure se ancora sta attraversando una fase di convalescenza, per così dire.

E adesso non si può più sbagliare. La Biellese è caduta, si è rialzata, ha corso, è ricaduta pesantemente e ora si è rimessa nuovamente in piedi. Ma un nuovo passo falso potrebbe compromettere, anche se molto probabilmente non in maniera irrimediabile, il cammino di una squadra che potrebbe e dovrebbe lottare per il vertice sino alla fine.

Archiviata dunque la non esaltante parentesi infrasettimanale con la Coppa Italia, i bianconeri non possono sbagliare oggi con l’Arona (fischio d’inizio alle 14.30). Una trasferta (la seconda consecutiva dopo quella di una settimana fa contro il Pont Donnaz Hone Arnad), quella sul campo della neopromossa formazione novarese, che potrebbe dire se la squadra è guarita una volta per tutte oppure se ancora sta attraversando una fase di convalescenza, per così dire.

Di fronte una compagine, l’Arona appunto, che ha iniziato il torno con il piglio giusto, senza farsi sorprendere dal salto di categoria. Ben dieci i punti conquistati ad oggi dagli uomini allenati da Luca Porcu, nella rosa del quale spiccano alcuni nomi di livello per l’Eccellenza, elementi come il difensore Marco Viganò, i centrocampisti Fabio Pescarolo e Pietro Tinaglia e gli attaccanti Giovanni Vergadoro e soprattutto Simone Soncini. Il bottino in classifica è di dieci punti, frutto di tre vittorie, un pareggio e tre sconfitte: nove i gol segnati e dodici quelli subiti.

In casa La Biellese, comunque, non devono esistere timori reverenziali. E non potrebbe essere altrimenti. Il gruppo ha dimostrato in più occasioni di essere, quando è “in giornata” ovviamente, in grado di fare male a qualsiasi rivali. L’unica incognita per il momento riguarda l’impiego di Marco Pierobon, il bomber alle prese con alcuni problemi muscolari che lo hanno costretto all’ultimo a non scendere in campo sette giorni or sono in Valle d’Aosta. Una assenza importante, ma se il suo sostituto è un certo Andrea Jack Latta allora si possono dormire sonni tranquilli.
Per il resto tutti abili e arruolati i giocatori a disposizione di mister Andrea Roano, che dovrebbe seguire il match dalla tribuna dopo l’espulsione per proteste rimediata a Hone.
Binda ai saluti

Articolo precedente
Articolo precedente