La Provincia di Biella > Sport > Kyle Johnson, il nuovo arrivato rossoblù
Sport Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Kyle Johnson, il nuovo arrivato rossoblù

«So tirare, andare a rimbalzo e difendere duro, mentre devo migliorare nelle letture e nel passaggio». Queste le prime parole in rossoblù da Kyle Johnson, presentato ufficialmente giovedì all’ora di pranzo.

«So tirare, andare a rimbalzo e difendere duro, mentre devo migliorare nelle letture e nel passaggio». Queste le prime parole in rossoblù da Kyle Johnson, presentato ufficialmente giovedì all’ora di pranzo.

«So tirare, andare a rimbalzo e difendere duro, mentre devo migliorare nelle letture e nel passaggio».

Queste le prime parole in rossoblù da Kyle Johnson, presentato ufficialmente giovedì all’ora di pranzo. Arrivato a Biella il giorno prima, il nome nuovo dell’Angelico si è dimostrato subito loquace e sorridente. «Porto a Biella e ai suoi tifosi i tifosi del mio “amicone” Kieron Achara – ha poi proseguito -, il primo che mi ha detto di accettare l’offerta del club, uno dei posti migliori dove giocare a basket. Personalmente poi ho il ricordo della gara giocata al Forum quando ero a Montegranaro, mi stupì l’affetto dei tifosi. Gli stessi tifosi che mi hanno subito accolto benissimo, già con tantissimi messaggi su facebook».

«Sono un giocatore diverso da Alan Voskuil – ha ammesso, menzionando come avversari più tosti i membri del Team Usa affrontato durante le Olimpiadi di Londra, tra i quali LeBron James, Kobe Bryant, Chris Paul e Russell Westbrook -, ma sono sicuro che la gente apprezzerà anche  il mio modo di giocare e di stare in campo. Sono qui per aiutare la squadra, insieme possiamo fare bene».

«Un elemento di sistema – le parole di coach Fabio Corbani -, non paragonabile a Voskuil. Noi non abbiamo sostituito Alan, semplicemente abbiamo aggiunto un altro giocatore».

Articolo precedente
Articolo precedente