La Provincia di Biella > Sport > KICK BOXING – Un oro e due argenti per la Fitness Club
Sport Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

KICK BOXING – Un oro e due argenti per la Fitness Club

Si è svolta nei giorni scorsi a Sesto San Giovanni la nuova tappa dei Campionati Italiani di kick-boxing Wfc, a contatto leggero e pieno. Un federazione - la Wfc - che oltre alle categorie Senior ha molta attenzione anche agli atleti minori, creando abbinamenti corretti e con regolamento light di controllo dei colpi.

Si è svolta nei giorni scorsi a Sesto San Giovanni la nuova tappa dei Campionati Italiani di kick-boxing Wfc, a contatto leggero e pieno. Un federazione – la Wfc – che oltre alle categorie Senior ha molta attenzione anche agli atleti minori, creando abbinamenti corretti e con regolamento light di controllo dei colpi.

Si è svolta nei giorni scorsi a Sesto San Giovanni la nuova tappa dei Campionati Italiani di kick-boxing Wfc, a contatto leggero e pieno. Un federazione – la Wfc – che oltre alle categorie Senior ha molta attenzione anche agli atleti minori, creando abbinamenti corretti e con regolamento light di controllo dei colpi.

Erano presenti per l’occasione alcuni atleti della palestra Fitness Club di Ponderano, hanno decisamente ben figurato. Ecco allora che il 14enne Raduan Diar ha centrato la sua prima vittoria, dimostrando una notevole predisposizione alle attività agonistiche. Il suo compagno Andrea Chiappo, potente e promettente atleta 15enne, ha invece conquistato la medaglia d’argento, penalizzato nella corsa all’ora dalle non perfette condizioni fisiche. Stessa sorte per Andrea Bagatin nella categoria 70 kg Senior, che ha dimostrato ancora una volta grande tecnica e velocità, ma in questa occasione l’aggressività del suo avversario – peraltro più volte richiamato dall’arbitro – gli ha negato la possibilità di salire sul gradino più alto del podio.

Per il contatto pieno specialità K1, Zakarria Aflousse si è confrontato nella categoria “leggeri” sulla distanza delle tre riprese contro Kebdy Azedine della palestra Twins Fight Combat. Un match tra i più spettacolar, con il biellese che ha saputo controllare i potenti calci dell’avversario e mettere a segno diverse combinazioni di braccia e low-kick, un’ottima prova da parte dell’atleta di origini marocchine, che mostra sempre un eccellente comportamento sportivo sia con gli avversari che con gli arbitri.

A concludere la giornata un’altra soddisfazione per il Maestro Daniele Fenaroli, che ha visto Amjad Karafi, 11 anni appena, salire sul ring in un incontro esibizione di kick-boxing, con verdetto pari, e grandi applausi e congratulazioni per entrambi i bambini, capaci di esprimere ottime tecniche e il giusto spirito sportivo.

Articolo precedente
Articolo precedente