La Provincia di Biella > Sport > Il baby pugile Ghirardi a caccia di nuovi successi
Sport Biella Circondario -

Il baby pugile Ghirardi a caccia di nuovi successi

Dalla medaglia d’argento ai Campionati Italiani Assoluti della scorso novembre, passando per la nazionale giovanile fino al Torneo Italia - l’appuntamento di maggiore importanza per gli atleti in erba - nel quale rappresenterà il Piemonte tra gli Juniores in una delle categorie più difficili, quella dei 66 chili.

Dalla medaglia d’argento ai Campionati Italiani Assoluti della scorso novembre, passando per la nazionale giovanile fino al Torneo Italia – l’appuntamento di maggiore importanza per gli atleti in erba – nel quale rappresenterà il Piemonte tra gli Juniores in una delle categorie più difficili, quella dei 66 chili.

Dalla medaglia d’argento ai Campionati Italiani Assoluti della scorso novembre, passando per la nazionale giovanile fino al Torneo Italia – l’appuntamento di maggiore importanza per gli atleti in erba – nel quale rappresenterà il Piemonte tra gli Juniores in una delle categorie più difficili, quella dei 66 chili.

Continua a inanellare risultati e soddisfazioni Alessio Ghirardi, 14enne (ne compirà 15 nel mese di settembre) di Muzzano, una delle tante promesse della Metropolitan Biella Boxe, da anni ai vertici nazionali grazie alle elevate prestazioni dei suoi portacolori provenienti dal vivaio. Fa parte della “squadra giovani” (venti ragazzi e tre ragazze – per lo più Schoolboy e Juniores – con due Youth, un maschio e una femmina) della società di piazza Vittorio Veneto, allenata dal tecnico nazionale Vincenzo Frascella e dal tecnico Andrea Berto.

In questo fine settimana, con la casacca del Piemonte, Ghirardi cercherà di fare risultato al “Torneo Italia”, che quest’anno si disputa a Bellaria Igea Marina, cittadina della Riviera Romagnola in provincia di Rimini. Non sarà un’impresa facile, considerato che nel suo raggruppamento il biellese è il più giovane (è solo al primo anno da Juniores) e ovviamente tra i meno esperti. Ma il fisico da vero atleta e la tecnica sopraffina potrebbero consentirgli di bissare il successo conquistato lo scorso anno a Lecce dal suo compagno di squadra Emil Mingardo.

Nelle settimane scorse, Alessio è stato convocato dal responsabile delle nazionali azzurre di pugilato, il maestro Raffaele Bergamasco, per le due settimane di allenamento programmate dalla selezione Juniores che si sono svolte alla Scuola Sovrintendenti della Polizia di Stato di Spoleto, nel perugino.

Articolo precedente
Articolo precedente