La Provincia di Biella > Sport > E’ finito il primo quarto, Angelico sotto 31-23
Sport Biella -

E’ finito il primo quarto, Angelico sotto 31-23

Biella penalizzata dai falli e da un tiro troppo incostante

Biella penalizzata dai falli e da un tiro troppo incostante

E' iniziata la trasferta dell'Angelico a Brescia. La squadra rossoblu è scesa in campo con Laganà, De Vico, Raspino, Hollis, Infante. I padroni di casa schierano Fultz, Di Bella, Giddens, Slay e Rinaldi.

Buono l'avvio della squadra biellese (2-7), che poi però per tre volte non arriva al tiro e consente a Brescia di firmare un parziale di 8 -0. Ma Biella non demorde e trascinata da un fantastico Hollis (11 punti in 7 minuti) ora è avanti 16-17.

I padroni di casa spingono sull'acceleratore e ora sono avanti 26-19 grazie a Giddens e Slay, che sembrano infallibili.

E' finito il primo quarto con Brescia avanti 31-23. Biella penalizzata dai falli e da un tiro troppo incostante.

Al 12' i rossoblu tornano a due possessi di distanza: 32-26.

E' il 13'. Time out chiesto da coach Corbani con la Centrale del latte che ha in mano la palla del +10.

L'incontro resta molto equilibrato. Al 16' i lombardi  conducono con sei lunghezze di vantaggio 43-37, ma Laganà è sulla lunetta per due tiri liberi.

Siamo al 18'. Sale di tono la difesa biellese e l'attacco inizia a produrre con maggior continuità. Laganà appoggia in contropiede il -2 (46-44)  e Brescia è costretta al time out.

Articolo precedente
Articolo precedente