La Provincia di Biella > Sport > Doppietta tricolore per Riccardo Bora
Sport Biella Circondario -

Doppietta tricolore per Riccardo Bora

Tre gli atleti biellesi che nei giorni scorsi hanno gareggiato a Loano nel Campionato Nazionale Invernale di nuoto Fisdir. E non sono mancate le soddisfazioni, con un bottino di tre ori, quattro argenti e un bronzo. A fare la parte del leone è stato il capitano del Team Ability La Marmora Riccardo Bora, che ha conquistato due ori, nei 50 e nei 200 stile libero, successi ai quali ha aggiunto il secondo posto nei 100.

Tre gli atleti biellesi che nei giorni scorsi hanno gareggiato a Loano nel Campionato Nazionale Invernale di nuoto Fisdir. E non sono mancate le soddisfazioni, con un bottino di tre ori, quattro argenti e un bronzo.

A fare la parte del leone è stato il capitano del Team Ability La Marmora Riccardo Bora, che ha conquistato due ori, nei 50 e nei 200 stile libero, successi ai quali ha aggiunto il secondo posto nei 100.

Tre gli atleti biellesi che nei giorni scorsi hanno gareggiato a Loano nel Campionato Nazionale Invernale di nuoto Fisdir. E non sono mancate le soddisfazioni, con un bottino di tre ori, quattro argenti e un bronzo.

A fare la parte del leone è stato il capitano del Team Ability La Marmora Riccardo Bora, che ha conquistato due ori, nei 50 e nei 200 stile libero, successi ai quali ha aggiunto il secondo posto nei 100. Due podi anche per la compagna di squadra Nicole Orlando, seconda nei 50 stile libero e nei 100 misti. Un titolo tricolore pure per Francesco Verrengia della Polisportiva Handicap Biellese, vincitore dei 200 rana, secondo nei 50 e terzo nei 100.

«Sono soddisfatto per le prestazioni dei ragazzi – ha commentato l’allenatore lamarmorino Bruno Piccolo -. Ottimo il comportamento di Bora si nei 50 che nei 200, mentre nei 100 ha dovuto fare i conti con l’inavvicinabile prestazione del vincitore Grandis, ma lui comunque ce l’ha messa tutta. E brava anche la Orlando, capace di migliorare il personale di oltre un secondo su entrambe le distanze, peccato solo per una disattenzione nella virata dei 100 misti, un errore che le è costato la meritata medaglia d’oro e il titolo».

«I risultati di Verrengia – gli ha fatto eco il tecnico della Phb Guido Gardini – vanno oltre le più rosee aspettative e sono frutto del grande lavoro svolto durante il periodo invernale».

Articolo precedente
Articolo precedente