La Provincia di Biella > Sport > Daniele Baiesi campione di Germania con Bamberg
Sport Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Daniele Baiesi campione di Germania con Bamberg

C’è anche un biellese - seppur d’adozione, ma pur sempre legatissimo al nostro territorio - sul trono del campionato tedesco. Domenica il Brose Bamberg ha battuto 88-84 la supercorazzata Bayern Monaco nella decisiva gara5 della finale scudetto, conquistando il titolo della Bundesliga e facendo esplodere una Brose Arena gremitissima e caldissima.

C’è anche un biellese – seppur d’adozione, ma pur sempre legatissimo al nostro territorio – sul trono del campionato tedesco.

Domenica il Brose Bamberg ha battuto 88-84 la supercorazzata Bayern Monaco nella decisiva gara5 della finale scudetto, conquistando il titolo della Bundesliga e facendo esplodere una Brose Arena gremitissima e caldissima.

C’è anche un biellese – seppur d’adozione, ma pur sempre legatissimo al nostro territorio – sul trono del campionato tedesco. Domenica il Brose Bamberg ha battuto 88-84 la supercorazzata Bayern Monaco nella decisiva gara5 della finale scudetto, conquistando il titolo della Bundesliga e facendo esplodere una Brose Arena gremitissima e caldissima.

Tanta Italia nella squadra neo-campione di Germania, avversaria dell’allora Lauretana Biella nel girone di EuroCup 2009/2010 (Biella ko in trasferta e vittoriosa in casa, ma eliminata per differenza canestri). Il coach è l’ex canturino Andrea Trinchieri e nel roster ci sono due ex del campionato italiano come la guardia Usa Brad Wanamaker (a Teramo nel 2011, poi quattro gare a Forlì nel 2012 e la stagione 2013/2014 disputata a Pistoia) e il centro croato Daliboer Bagaric (a Bologna, sponda Fortitudo, dal 2004 al 2006 – vincendo lo scudetto 2005 – e dal 2007 al 2009).

Ma soprattutto direttore sportivo del Bamberg è Daniele Baiesi, che a Biella e soprattutto in Pallacanestro Biella ha lasciato ricordi che resteranno per sempre scolpiti nella mente dei tifosi e un segno indelebile della storia del club. Arrivato da Bologna nel 2003 come addetto stampa, il giovane Baiesi divene ben presto team manager e dopo l’arrivederci di Marco Atripaldi, che nel 2007 accettà la corte di Treviso, divenne il nuovo general manager rossoblù, portando a Biella un certo Jonas Jerebko e costruendo la squadra che nel 2009 raggiunse la semifinale play-off). Lasciò nel momento più alto e qualche mese più tardi venne nominato scuot internazionale dei Detroit Pistons.

Che dire? Solamente complimenti… e chissà che un domani le strade di Daniele Baiesi e di Pallacanestro Biella non possano tornare a incontrarsi…

Articolo precedente
Articolo precedente