La Provincia di Biella > Sport > Biella-Trieste, spettacolo al Forum
Sport Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Biella-Trieste, spettacolo al Forum

Quando scendono in campo Biella e Trieste non ci si annoia mai. Questa volta non sono stati necessari due supplementari come all’andata, ma chi era presente domenica al Forum si è senza dubbio divertito. Anche perché i rossoblù hanno vinto. L’Angelico ha iniziato bene, è stata rimontata ed è sprofondata a -9, salvo poi aggraparsi a un Raymond stellare (37 punti e 10 rimbalzi - secondo doppia-doppia consecutiva - per 43 di valutazione) e andare a prendersi una vittoria che vale il terzo posto in coabitazione con Ferentino e Torino.

Quando scendono in campo Biella e Trieste non ci si annoia mai. Questa volta non sono stati necessari due supplementari come all’andata, ma chi era presente domenica al Forum si è senza dubbio divertito. Anche perché i rossoblù hanno vinto. L’Angelico ha iniziato bene, è stata rimontata ed è sprofondata a -9, salvo poi aggraparsi a un Raymond stellare (37 punti e 10 rimbalzi – secondo doppia-doppia consecutiva – per 43 di valutazione) e andare a prendersi una vittoria che vale il terzo posto in coabitazione con Ferentino e Torino.

Angelico Biella 96 (43)

Pallacanestro Trieste 2004 83 (42)

Parziali: 21-15, 43-42, 59-65

Angelico Biella: Chillo 5, Laquintana 8, Infante 3, Lombardi 3, Berti 3, Raymond 37, Voskuil 23, De Vico 4, Danna ne, Marzaioli. All.: Corbani.

Pallacanestro Trieste 2004: Coronica, Fossati 2, Norbedo ne, Tonut 25, Mastrangelo 3, Grayson 2, Candussi 5, Carra 16, Marini 4, Holloway 19, Prandin 7. All.: Dalmasson.

Arbitri: Moretti, Caruso, Gagno.

Quando scendono in campo Biella e Trieste non ci si annoia mai. Questa volta non sono stati necessari due supplementari come all’andata, ma chi era presente domenica al Forum si è senza dubbio divertito. Anche perché i rossoblù hanno vinto. L’Angelico ha iniziato bene, è stata rimontata ed è sprofondata a -9, salvo poi aggraparsi a un Raymond stellare (37 punti e 10 rimbalzi – secondo doppia-doppia consecutiva – per 43 di valutazione) e andare a prendersi una vittoria che vale il terzo posto in coabitazione con Ferentino e Torino.

Subito ritmi altissimi e primo tentativo di allungo per Biella con una tripla di Chillo, ottimo anche a rimbalzo offensivo, 2+1 di Raymond e contropiede di Laquintana. Trieste esce dal time-out al meglio e trova la tripla di Carra che permette agli ospiti di riportarsi sotto. Ancora uno strappo dei padroni di casa, sempre più dominanti a rimbalzo (48-31 alla fine, con 18 carambole in attacco), anche se un paio di palle perse “sanguinose” non permettono la fuga. Il primo quarto si chiude sul parziale di 21-15. Problemi di falli costringono Grayson a un impiego a singhiozzo. I rossoblù tentano di allungare nuovamente con Berti, Voskuil e De Vico, ma Trieste si tiene a distanza ravvicinata, almeno sino alla tripla di Infante (34-25) e ai liberi di Raymond che rompono l’equilibrio a poco più di 4’ dalla sirena. Mastrangelo prova a ricucire con una tripla, ma un antisportivo di Marini manda in lunetta Berti (1/2) e il possesso aggiuntivo viene capitalizzato con tre punti da Raymond. Dal -12 (42-30) Trieste piazza un contro-break di 12-1 nei minuti conclusivi del primo tempo, che si conclude con la tripla quasi sulla sirena dello stesso Holloway per il 43-42 di metà gara.

Si riparte con una tripla “impossibile” – la prima del match – di Voskuil, ma gli ospiti sorpasso sul 46-48. Ancora Voskuil e Raymond riportano avanti Biella (54-48) e di nuovo Trieste esce al meglio dal time-out con un parziale di 12-0 che vale il 54-60. De Vico e Lombardi provano a ricucire, ma Tonut con una tripla e due liberi di Morini spingono gli ospiti sino al +8, con il tempo che finisce 59-65 con due liberi di Raymond. Lombardi va a segno, poi però non riesce a impedire a Tonut di segnare da tre allo scadere. Segue palla persa in attacco, altro canestro di Tonut e time-out di Corbani sul 61-70 e tutta l’inerzia dalla parte dei friulani. Tre triple consecutive (due di Raymond e una di Voskuil) valgono l’aggancio a quota 72. Si viaggia dunque punto a punto, botta e risposta ta oltre l’arco tra Voskuil (due bomber per lui), Tonut e Holloway. Biella non sfrutta un contropiede con Lombardi e Tonut riporta avanti i suoi con due liberi, Raymond scrive da par suo l’84-83 a 40” dalal fine, mentre Carra non riesce a replicare ed a 6 secondi dalla sirena Voskuil va in lunetta per due tiri liberi, entrambi convertiti. Time-out e rimessa a centrocampo per Trieste, ma l’ultimo tiro di Prandin si spegne sul ferro ed il rimbalzo è di Lombardi: finisce 86-83 con un ultimo quarto nel quale i rossoblù hanno segnato 27 punti: 14 con Raymond, 11 con Voskuil e 2 con Lombardi).

Articolo precedente
Articolo precedente