La Provincia di Biella > Sport > Biella Rugby imbattuto a Moglia
Sport Biella -

Biella Rugby imbattuto a Moglia

Partita aperta, dunque, che gli uomini di Callum McLean avrebbero anche potuto vincere

Partita aperta, dunque, che gli uomini di Callum McLean avrebbero anche potuto vincere

Finisce con un pareggio per 3-3 la temuta trasferta dei gialloverdi a Moglia, nel Mantovano, sul campo dei Caimani. In pratica lo stesso risultato dei primi 40 minuti, fissato con due calci di punizione: il primo dei padroni di casa, pareggiato quasi subito da un piazzato di Corrado Musso.
Il Biella in realtà era già andato in meta nei primi minuti con Christian Gatto, autore di un intercetto. Ma l'arbitro ha annullato inspiegabilmente per un passaggio in avanti inesistente, a detta degli stessi tifosi dei Caimani. Nonostante il risultato scarno è stata comunque una bella partita, molto combattuta, anche nel secondo tempo, durante il quale i Caimani hanno tentato di tutto per vincere e il Biella ha opposto una difesa in grandissima giornata, che ha chiuso ogni varco, consentendo anche rapide ripartenze con azioni offensive. Partita aperta, dunque, che gli uomini di Callum McLean avrebbero anche potuto vincere, se non avessero sbagliato numerosi calci piazzati e anche un paio di touche
in fase offensiva.
Soddisfatto comunque McLean, che al termine della gara ha elogiato l'atteggiamento dei suoi ragazzi in campo: "Ho visto una difesa che non vedevo da tempo: i ragazzi sono stati davvero bravissimi e determinati. Abbiamo avuto anche parecchie occasioni per vincere e purtroppo non siamo riusciti a concretizzarle. Ma devo dire che abbiamo visto ulteriori progressi e questo mi fa ben sperare per il
futuro".
Nel Biella erano ancora assenti Marmiroli, Maia, Filippo Musso, Furno, ai quali si è aggiunto anche lo scozzese Hogg, sofferente per una contrattura al collo. 

Formazione: Gatto Christian, Romeo, Vaglio, Bertone (dal 39° Eftimie), Gatto Alberto, Campagnolo  (dal 47° Panigoni),  Salino, Pellanda, Blotto  (dal 39° Scaramal), Musso, Sappino, Ongarello, Braga, Ceccato  (dal 66° Alberti), Ianno. A disposizione: Spilotros; Zamolo; Zublena.

Articolo precedente
Articolo precedente