La Provincia di Biella > Sport > “Biella può arrivare lontano”
Sport Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

“Biella può arrivare lontano”

“Biella può fare strada, andare davvero lontano. A me piace molto e non posso che fare i complimenti a squadra, staff e società”. Pensieri e parole di Gianmarco Pozzecco, uno che di basket ne capisce.

“Biella può fare strada, andare davvero lontano. A me piace molto e non posso che fare i complimenti a squadra, staff e società”. Pensieri e parole di Gianmarco Pozzecco, uno che di basket ne capisce.

“Biella può fare strada, andare davvero lontano. A me piace molto e non posso che fare i complimenti a squadra, staff e società”.

Pensieri e parole di Gianmarco Pozzecco, uno che di basket ne capisce: la scudetto della stella con Varese nel 1999 e argento ad Atene 2004 più in generale uno dei migliori play italiani di sempre.
Dieci giorni fa era al Forum per assistere ad Angelico-Tezenis Verona ed è quindi doveroso chiedere al “Poz” – lo scorso anno finalista dei play-off di Lega Gold con Capo d’Orlando, mentre quest’anno ha allenato la “sua” Varese, salvo poi dimettersi tra le lacrime poco più di un paio di settimane or sono – un parere sulla squadra rossoblù.

La nuova Angelico

«Penso sia cambiata poco rispetto allo scorso anno e il mio giudizio non può che essere straordinario come lo era un anno fa. Ha caratteristiche importanti e ben definite e anche i risultati non si discostano molto da quelli della scorsa stagione. Ha cambiato il play, lasciando andare via un giovane come Laganà e inserendo un elemento ancora più giovane come Laquintana. Tommy, che personalmente conosco molto bene, sta disputando un super-campionato, è un ragazzo eccezionale, al quale sono molto legato. Di lui non posso che parlare molto bene. Molto interessante anche l’innesto di BJ Raymond, un giocatore che sta facendo davvero bene, molto interessante anche lui. Mi è capitato di parlare con Chillo e su un aspetto concordavamo: lo scorso anno era stato fatto qualcosa di incredibile, inaspettato, ma quest’anno è tutto più complicato, perché le aspettative sono differenti, ripetersi è sempre più difficile del resto. E invece Biella è riuscita a farlo. Vedere giocare l’Angelico è davvero bello, un gruppo che in campo mette intensità, dedizione, grande spirito di sacrificio, si vede che la squadra gioca insieme perché sta bene insieme. E poi coach Corbani è davvero bravo, lo era con i giovani e lo è anche con i Senior.

Andrea Rossetti

L’intervista integrale sulla Nuova Provincia di Biella, in edicola oggi a 1,20

Articolo precedente
Articolo precedente