La Provincia di Biella > Senza categoria > Rifiuti, per banche e supermercati un grande risparmio
Senza categoria Biella -

Rifiuti, per banche e supermercati un grande risparmio

La TARI iniqua e penalizzante solo per alcuni. Altre cifre a supporto di questa tesi:  supermercati -13,38%; banche -30,68%; +  317, 60% per  impianti sportivi, tribune, aree adibite al pubblico;  uffici, agenzie, studi  professionali +  9,74 % Dove è la ratio in tutto questo?

La TARI iniqua e penalizzante solo per alcuni. Altre cifre a supporto di questa tesi:  supermercati -13,38%; banche -30,68%; +  317, 60% per  impianti sportivi, tribune, aree adibite al pubblico;  uffici, agenzie, studi  professionali +  9,74 % Dove è la ratio in tutto questo?

Il caos della TARI non è un fulmine a ciel sereno ma un disastro che già in tempi non sospetti era stato previsto ed annunciato, anche dal sottoscritto. Mi fa sorridere che ora si gridi allo scandalo, alla vergogna, era tutto già ampiamente previsto e puntualmente i timori si sono rivelati fondati.

La TARI iniqua e penalizzante solo per alcuni. Altre cifre a supporto di questa tesi:  supermercati -13,38%; banche -30,68%; +  317, 60% per  impianti sportivi, tribune, aree adibite al pubblico;  uffici, agenzie, studi  professionali +  9,74 % Dove è la ratio in tutto questo?

Chi ancora aveva dei dubbi oggi, con questo ennesimo balzello sulla propria testa, si dovrà ricredere: è questa la vera eredità della Giunta Gentile, giunta che si definiva di centrodestra e vicina ai commercianti ma che di fatto, si è dimostrata nemica del commercio e di un’intera categoria, asse portante dell’economia di qualsiasi cittadina italiana… Gentile ha alleggerito dal peso di questa tassa le famiglie si diceva… A parte che si è trovato di una mera trovata elettorale perché penalizzando in questo modo la piccola e media impresa, costringendola a chiudere l’attività, le famiglie in mezzo ad una strada aumenteranno, quindi le famiglie alla fine saranno penalizzate comunque…

Il problema è serio, serissimo…Tutte le categorie e l’amministrazione devono prendere a cuore il problema per trovare una soluzione che non sia l’ennesima presa di tempo, ma sostanziale.. Si può ancora fare qualcosa…

Luigi Apicella

Articolo precedente
Articolo precedente