La Provincia di Biella > Senza categoria > Prova solo ad essere te stesso
Senza categoria Biella -

Prova solo ad essere te stesso

Se provassimo a mettere in pratica l’Amore incontrato durante il Camino di Santiago all’interno delle nostre relazioni sentimentali forse dovremmo parlare di Amore incondizionato. Incondizionato in che senso? Incondizionato nel senso di lasciare la nostra metà libera di essere quello che è. Forse tornando indietro a rileggere di qualche parola, usare la definizione di “metà” non credo proprio sia corretto. Per secoli ci hanno raccontato di questa metà, di questo completamento, perchè sembra che da soli non siamo in grado di farcela, una somma data più da metà che da parti intere. Perchè l’altro dovrebbe completare noi stessi? E qui torniamo alla questione dell’incondizionato. Ognuno dovrebbe essere libero di essere com’è. Solo riuscendo ad essere noi stessi, ad essere in connessione con il nostro sé, solo in questo modo possiamo continuare ad amarci ed essere poi in grado di Amare la vita, gli altri ed i/le nostri/e compagni/e di vita.

Durante il Camino  la maggioranza dei pellegrini che ho incontrato stavano attraversando una crisi sentimentale oppure la relazione era già finita. Passo dopo passo, accompagnati dal caldo sole, dalla pioggia o da giornate nuvolose, le parole scorrevano spontaneamente e l’illuminazione dei pellegrini era di vedere finalmente come la relazione avesse smesso di esistere perchè loro stessi si erano allineati con l’ altro, concentrandosi sull’ altro, smettendo di essere chi erano….senza magari poi che il partner avesse necessariamente richiesto tale cambiamento. Sorpresa quindi sia nel vedere che per causa loro la relazione aveva preso una piega strana e sorpresa nel non essere riusciti a vedere tutto questo prima. Dolce metà e completamento, due amici inseparabili, anche se l’amico completamento mi affascina sempre molto di più.

Completamento dell’altro e nell’altro e quando e se l’altro se ne andrà… perchè nella vita può succedere… come facciamo con l’amico completamento, dove lo collochiamo? Condivido in pieno l’illuminazione avuta dai pellegrini sul perchè delle loro crisi sentimentale, si perchè tutte le volte che anche io mi sono concentrata sull’altro, senza riuscire a prendere per mano il mio focus ed il mio lui, mi sono persa. Non si tratta di egoismo ma di riuscire ad essere il più possibile se stessi senza perdersi di vista, del resto se il nostro lui o lei si è innamorato proprio di noi significa che l’interesse è per quello che ha conosciuto le prime volte e per non per la copia socialmente modificata. Amatevi per quello che siete, non tentate di cambiare l’altro e non cambiate perchè pensate che l’altro vi voglia diverso, seguite il vostro essere e l’Amore vi seguirà.

Federica Zamagna

Articolo precedente
Articolo precedente