La Provincia di Biella > Senza categoria > Penultimo appuntamento di “Genitori soli o solo genitori?”
Senza categoria Biella -

Penultimo appuntamento di “Genitori soli o solo genitori?”

Sabato 10 maggio, dalle ore 16, si terrà il penultimo appuntamento della rassegna “Genitori soli o solo genitori?”, nei locali dei Servizi per la Famiglia che hanno sede in via Orfanotrofio 16, a Biella. Il pomeriggio di sabato si aprirà in compagnia della Cooperativa Animazione Valdocco che presenterà il Ludobus, un furgone attrezzato con giochi per tutti, grandi e piccini, costruiti in legno da un’équipe del Progetto Ludoland e frutto di una ricerca sul “gioco di tradizione dal mondo” dal 1300 fino ai giorni nostri.

Sabato 10 maggio, dalle ore 16, si terrà il penultimo appuntamento della rassegna “Genitori soli o solo genitori?”, nei locali dei Servizi per la Famiglia che hanno sede in via Orfanotrofio 16, a Biella. Il pomeriggio di sabato si aprirà in compagnia della Cooperativa Animazione Valdocco che presenterà il Ludobus, un furgone attrezzato con giochi per tutti, grandi e piccini, costruiti in legno da un’équipe del Progetto Ludoland e frutto di una ricerca sul “gioco di tradizione dal mondo” dal 1300 fino ai giorni nostri.

Sabato 10 maggio, dalle ore 16, si terrà il penultimo appuntamento, ad ingresso gratuito, della rassegna “Genitori soli o solo genitori?”, nei locali dei Servizi per la Famiglia che hanno sede in via Orfanotrofio 16, a Biella.

L’iniziativa è organizzata dal Consorzio IRIS e dai Servizi per la Famiglia, in collaborazione con il Consultorio Familiare dell’ASL BI, nell’ambito del progetto “Migliorare l’integrazione dei cittadini dei paesi terzi del territorio favorendo l’accesso degli immigrati ai Servizi per la Famiglia” del Fondo Europeo per l’Integrazione di cittadini di paesi terzi 2007/2013.

Il pomeriggio di sabato si aprirà in compagnia della Cooperativa Animazione Valdocco che presenterà il Ludobus, un furgone attrezzato con giochi per tutti, grandi e piccini, costruiti in legno da un’équipe del Progetto Ludoland e frutto di una ricerca sul “gioco di tradizione dal mondo” dal 1300 fino ai giorni nostri. Il Ludobus trasformerà il cortile interno di via Orfanotrofio 16 in un parco giochi in grado di coinvolgere bambini di ogni età, con giochi di grandi e piccole dimensioni. In caso di maltempo, il Ludobus verrà allestito, in forma ridotta, all’interno dei locali dei Servizi per la Famiglia.

A seguire, Pietro Pangaro, animatore della Ludoteca “Giocolandia” del Comune di Biella, presenterà i servizi offerti dalla ludoteca e coinvolgerà i bambini in attività di animazione. Nel frattempo, le mamme e i papà avranno l’opportunità di partecipare al laboratorio dal titolo “Nascere crescere… riti e usanze ci aiutano?”, che guiderà i genitori attraverso un viaggio simbolico alla scoperta dei riti familiari, propri ed altrui, per comprenderne l’importanza e l’aiuto nella crescita dei figli.

Per ulteriori informazioni sull’appuntamento in programma contattare i numeri telefonici 015.8352462 – 335.7920454 oppure scrivere una e-mail all’indirizzo di posta elettronica patio@consorzioiris.net.

Articolo precedente
Articolo precedente