La Provincia di Biella > Senza categoria > Ospedale, la porta centrale può diventare una “trappola”
Senza categoria Circondario -

Ospedale, la porta centrale può diventare una “trappola”

«Potrebbero verificarsi dei gravi incidenti» sono queste le parole di un'anziana signora, vittima della "furia" delle porte automatiche del nuovo ospedale di Biella.

«Potrebbero verificarsi dei gravi incidenti» sono queste le parole di un’anziana signora, vittima della “furia” delle porte automatiche del nuovo ospedale di Biella.

«Potrebbero verificarsi dei gravi incidenti» sono queste le parole di un’anziana signora, vittima della “furia” delle porte automatiche del nuovo ospedale di Biella.

Parole che di primo acchito possono sembrare minacciose ma che in realtà vogliono solo mettere in guardia i cittadini. «La porta automatica – continua nella spiegazione – si è chiusa proprio mentre la stavo attraversando e mi ha colpito il braccio destro. A parte due graffietti da poco, ho ancora il livido bello blu da giovedì 13».

L’entrata dell’ospedale incriminata è la seconda dalla fermata dell’autobus e, per la signora che segnala il suo malfunzionamento, «potrebbe essere molto pericoloso per un bambino di sei o sette anni che al posto del braccio avrebbe potuto sbattere la testa e farsi molto male».

Articolo precedente
Articolo precedente