La Provincia di Biella > Senza categoria > LEO ZANOTTO
di anni 81
Senza categoria Biella -

LEO ZANOTTO
di anni 81

lo annunciano: la moglie Maria Silvia Greppi, i figli Antonella e Marco, gli adorati nipoti Francesco con la mamma Shanti, Ester e Lorenzo con il papà Enrico, il cognato Guido con il figlio Marco, la nipote Tiziana e famiglia (in Nigeria), parenti ed amici tutti. I funerali hanno avuto luogo in Biella martedì 16 giugno. Le sue ceneri riposeranno nella tomba di famiglia del cimitero di Chiavazza. Si ringraziano tutte le gentili persone che hanno preso parte al dolore dei familiari. Particolari sensi di riconoscenza al Personale Medico ed Infermieristico del reparto Pneumologia dell’Ospedale di Ponderano per le amorevoli cure prestate.Biella, 16/06/2015

lo annunciano: la moglie Maria Silvia Greppi, i figli Antonella e Marco, gli adorati nipoti Francesco con la mamma Shanti, Ester e Lorenzo con il papà Enrico, il cognato Guido con il figlio Marco, la nipote Tiziana e famiglia (in Nigeria), parenti ed amici tutti. I funerali hanno avuto luogo in Biella martedì 16 giugno. Le sue ceneri riposeranno nella tomba di famiglia del cimitero di Chiavazza. Si ringraziano tutte le gentili persone che hanno preso parte al dolore dei familiari. Particolari sensi di riconoscenza al Personale Medico ed Infermieristico del reparto Pneumologia dell’Ospedale di Ponderano per le amorevoli cure prestate.
Biella, 16/06/2015

lo annunciano: la moglie Maria Silvia Greppi, i figli Antonella e Marco, gli adorati nipoti Francesco con la mamma Shanti, Ester e Lorenzo con il papà Enrico, il cognato Guido con il figlio Marco, la nipote Tiziana e famiglia (in Nigeria), parenti ed amici tutti. I funerali hanno avuto luogo in Biella martedì 16 giugno. Le sue ceneri riposeranno nella tomba di famiglia del cimitero di Chiavazza. Si ringraziano tutte le gentili persone che hanno preso parte al dolore dei familiari. Particolari sensi di riconoscenza al Personale Medico ed Infermieristico del reparto Pneumologia dell’Ospedale di Ponderano per le amorevoli cure prestate.
Biella, 16/06/2015

Articolo precedente
Articolo precedente