La Provincia di Biella > Senza categoria > L’ultimo metodo di Torino
Senza categoria Biella -

L’ultimo metodo di Torino

Cari lettori, mercoledì vi ho insegnato il metodo di Napoli, oggi vi spiego l’ultimo metodo che vi ho proposto, ovvero quello coi dati della ruota di Torino.

Cari lettori, mercoledì vi ho insegnato il metodo di Napoli, oggi vi spiego l’ultimo metodo che vi ho proposto, ovvero quello coi dati della ruota di Torino.

Cari lettori,

mercoledì vi ho insegnato il metodo di Napoli, oggi vi spiego l’ultimo metodo che vi ho proposto, ovvero quello coi dati della ruota di Torino. Alla penultima estrazione del mese si prende il primo estratto di Torino al quale si dovrà aggiungere venti e cinquanta, i due risultati daranno le ambate per la ruota di Torino stessa mentre i due abbinamenti si avranno facendo entrambe le ambate “- 1”.

Quindi, riferendosi alla penultima estrazione di Torino del 27 novembre, il primo estratto è il 56 e perciò si farà 56 + 20 = 76, la prima ambata e 56 + 50 = 16 (in questo caso si deve fare 56 + 50 = 106 e poi 106 – 90 = 16), la seconda ambata di Torino, a cui unire la prima ambata 76 – 1 = 75 e la seconda ambata 16 – 1= 15 ottenendo così la quartina 76-16-5-15 per ambo e terno a Cagliari, Torino, Venezia e tutte.

Per info 015-421986. Segnalo che il metodo appena insegnato, ma coi numeri già apparsi come previsione ad inizio mese, è già positivo con ambata e ambo su ruota al terzo colpo, sabato ha dato l’ambo su tutte 76-16 mentre il 60, il ritardatario di Roma uscito giovedì con 143 turni di assenza, lo potete recuperare sulle ruote di Napoli e Nazionale sempre entro i 5/6 colpi.

Giuseppe Antoniotti

Articolo precedente
Articolo precedente