La Provincia di Biella > Senza categoria > L’Asl a dicembre preparerà il trasloco nel nuovo ospedale
Senza categoria Biella -

L’Asl a dicembre preparerà il trasloco nel nuovo ospedale

A partire dal prossimo mese la direzione generale iniziera a organizzare concretamente le varie tappe del trasferimento di uffici, reparti e pazienti dal Degli Infermi

A partire dal prossimo mese la direzione generale iniziera a organizzare concretamente le varie tappe del trasferimento di uffici, reparti e pazienti dal Degli Infermi

A dicembre si inizierà a progettare concretamente il trasloco dal Degli infermi al nuovo ospedale.

Si è svolta ieri, presso l’Asl Bi, la riunione tra i vertici aziendali e il gruppo di consulenza Vamed, specializzato nei trasferimenti di grandi strutture sanitarie, per la definizione del piano che prevede il trasloco entro l’estate, per potere vedere il nuovo nosocomio in funzione a pieno regime nell’autunno 2014.

I lavori sono stati divisi in due momenti distinti, tenendo conto della data fissata per la conclusione dei collaudi, prevista per metà febbraio.

Uffici e magazzini verranno trasferiti entro la primavera, mentre i reparti ed i servizi ospedalieri entro l’estate. In entrambi i casi, ci sarà una fase preparatoria e una fase durante la quale si concentrerà l’effettivo trasporto di arredi, materiali e macchinari e durante la quale la viabilità attorno all’ospedale sarà modificata per consentire le operazioni.

In linea generale, gli ultimi reparti ad essere trasferiti saranno quelli di emergenza. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati al “Degli Infermi”, il loro spostamento verrà effettuato in modo tale che il loro numero durante la settimana del trasloco dai reparti sia il più esiguo possibile, per esempio posticipando gli interventi chirurgici che non rivestono carattere di urgenza.

Da dicembre, la Direzione Generale dell’Asl, con un nucleo tecnico ed informatico, sarà presente presso il nuovo ospedale per presidiare continuamente le attività e seguire lo svolgimento dei progetti.

Le prossime fasi riguarderanno la preparazione delle gare d’appalto per l’affidamento del trasloco ad una ditta di trasporti; l’organizzazione di visite presso la nuova struttura, affinché gli operatori possano conoscere i nuovi spazi e le nuove modalità operative; incontri informativi ed illustrativi per coinvolgere coloro che saranno impegnati, a diverso titolo, sul fronte “trasloco”, a partire proprio da tutti gli operatori dell’Azienda Sanitaria Locale.

Articolo precedente
Articolo precedente