La Provincia di Biella > Senza categoria > Giornata del Riuso, tutto “a ruba” nel giro di due ore
Senza categoria Circondario -

Giornata del Riuso, tutto “a ruba” nel giro di due ore

Il tempo ha graziato la seconda edizione della Giornata del Riuso a Gaglianico, permettendo un regolare svolgimento dell’evento a cui hanno partecipato molti residenti, che dalle 8 alle 10 hanno portato in piazza i materiali ingombranti di cui volevano disfarsi.

Il tempo ha graziato la seconda edizione della Giornata del Riuso a Gaglianico, permettendo un regolare svolgimento dell’evento a cui hanno partecipato molti residenti, che dalle 8 alle 10 hanno portato in piazza i materiali ingombranti di cui volevano disfarsi.

Il tempo ha graziato la seconda edizione della Giornata del Riuso a Gaglianico, permettendo un regolare svolgimento dell’evento a cui hanno partecipato molti residenti, che ieri dalle 8 alle 10 hanno portato in piazza i materiali ingombranti di cui volevano disfarsi.

Nutrita anche la partecipazione degli appassionati di vintage, alcuni professionali ma in gran parte amatoriali, che hanno provveduto in poco meno di due ore a svuotare quasi completamente l’area. Tanto che al personale Seab è rimasto davvero poco da portare in discarica.

“La cittadinanza ha risposto con entusiasmo all’iniziativa – commenta l’assessore all’Ambiente del comune di Gaglianico, Luca Mazzali -, abbiamo infatti contato in totale una sessantina di conferimenti da parte dei residenti”.

“Quella di partecipare alle Giornate del Riuso è diventata per molti una piacevole consuetudine – interviene l’amministratore delegato di Seab Silvio Belletti -. Anche in questo caso la qualità dei materiali si è dimostrata buona e il successo dell’iniziativa tale che l’amministrazione ha già provveduto a stilare un calendario che copre l’intero anno. Sono soprattutto contento che sia passato il messaggio relativo al riuso, invogliando i biellesi a riutilizzare masserizie che ancora non meritano di finire in discarica, facendo risparmiare costi all’amministrazione e, in tempi di crisi come quello attuale, dando magari una mano a chi ha bisogno. Spero quindi che presto anche i centri maggiori, come Biella e Cossato, decidano di entrare nel circuito”.

Il prossimo appuntamento con le Giornate del Riuso è per il 14 marzo, quando si svolgeranno in contemporanea quelle di Borriana e Andorno.

Articolo precedente
Articolo precedente